Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Spoltore Calcio vs Delfino Flacco Porto è vittoria. Mister Ronci, "partita molto importante"

Condividi su:

Spoltore Calcio: Proietti, D'Intino, Vitale, Lopez, Verdecchia, Sbaraglia, Grassi, Ewansiha, Petre, Di Nicola (33 st Sebastianelli), Zanetti. A disposizione: Bozzelli,  Leporini, Pompa, Vespa, Ariani, Landucci. Allenatore: Donato Ronci

Delfino Flacco Porto: Capone, Montagna, Terzini, Rucci, Di Giacomo, Merico, Piccioni (35 st Di Lisa), Cadalena, Ligocki (33' st Sciarra), Ferrandina, D’Incecco (28' st Perilli). A disposizione: Berardi , Di Tella, De Leonardis,Di Felice. Allenatore: Guglielmo Bonati.

Ammoniti: Rucci, Ligocki, Terzini, Merico (D), D'Intino (S)

Espulso: Berardi (D) (dalla panchina)

Note: Al 31' pt il tecnico pescarese Guglielmo Bonati viene allontanato dalla panchina per reiterate proteste

Terna arbitrale: Daniele Pozzi di Roma 1 coadiuvato da Massimo Miccoli e Andrea Consalvo di Lanciano

Recupero: 2' pt 4' st

Il Delfino prova a congelare la partita ma è lo Spoltore a fare la gara e farsi pericoloso nel primo tempo due volte con Vitale. La prima volta su calcio piazzato, ma Capone con un intervento miracoloso devia in angolo, e un tiro dalla distanza che l'estremo difensore ospite blocca in due tempi. Poco dopo un colpo di testa di Petre debole e  centrale viene bloccato agevolmente.. La partita si sblocca al 44' con Grassi che prende palla a centrocampo, supera due avversari a fa partire un bolide dai trenta metri che si insacca sotto l'incrocio alla sinistra di Capone. In pieno recupero un calcio piazzato di Ferrandini finisce alto. Al ventiduesimo della ripresa Petre si procura un rigore per un fallo di Merico. Dal dischetto lo stesso attaccante si fa respingere il tiro debole e poco angolato. Negli ultimi quindici minuti il Delfino prova l'arrembaggio con dei  lanci lunghi e delle mischie in area di rigore, che mettono sotto pressione la difesa ospite, ma Proietti non corre mai seri pericoli

 

Ronci: "Abbiamo fatto una partita qualitativamente molto importante. Sono soddisfatto  di come i ragazzi hanno affrontato non solo questo incontro ma tutto il campionato. Manca ancora una partita importante. La matematica ci impone che dobbiamo ancora sudarcela la promozione. Nel calcio non c'è nulla di scontato. La gara di oggi sapevamo che non sarebbe stata facile. I ragazzi hanno fatto una grande partita. Grassi l'ha sbloccata con un grandissimo gol, peccato per il rigore sbagliato, Petre avrebbe meritato il gol. Poi negli ultimi dieci minuti abbiamo subito il forcing del Delfino, ma comunque va dato atto che Proietti non ha mai rischiato di capitolare. "

Condividi su:

Seguici su Facebook