Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

RIAPRE AL PUBBLICO LA DELEGAZIONE COMUNALE E IL CENTRO SOCIALE ANZIANI DI CERRATINA

L’amministrazione comunale di Pianella, dopo i lavori di messa in sicurezza, riapre al pubblico la delegazione comunale e il Centro Sociale anziani del Palazzo Sabucchi di Cerratina

| di Gianni Filippone - Pianella Vicina
| Categoria: Politica
STAMPA

Come molti cittadini di Cerratina e Castellana ricorderanno, il sottoscritto Gianni Filippone Capogruppo della lista “Pianella Vicina”, aveva segnalato il 13 maggio 2019 al Sindaco di Pianella Marinelli e al responsabile dell’Area Gestione Territorio Arch. Domenico Fineo con lettera e foto allegate, le problematiche inerenti le carenze della sicurezza antincendio e la funzionalità del Palazzo Sabucchi di Cerratina.

Dopo otto mesi di inspiegabile immobilismo e di silenzio, sia del Sindaco Marinelli sia del responsabile dell’ufficio tecnico Arch. Domenico Fineo, il sottoscritto preso atto che non vi è stata nessuna risposta in merito alla risoluzione delle problematiche segnalate, il 14 di gennaio 2020, inviava al comando Provinciale dei Vigili del Fuoco la richiesta di una verifica delle problematiche inerenti la sicurezza antincendio del Palazzo Sabucchi.

Stranamente dopo tre giorni, cioè il 17 gennaio 2020 il responsabile tecnico Arch. Fineo emanava il decreto di inagibilità e la chiusura al pubblico dei locali della delegazione comunale e del centro anziani, nel decreto non veniva riportato la data del 13 maggio 2019, cioè della mia segnalazione scritta e protocollata, ma quella di un chiacchiera di corridoio del 7 gennaio 2019, riferita al Sindaco, da una dipendente comunale.

Come mai l’ordinanza è stata emessa 3 giorni dopo la mia segnalazione ai Vigili del Fuoco e alla ASL e non 8 mesi prima, cioè dopo il 13 Maggio 2019 ?

Quindi è chiaro a tutti che l’amministrazione comunale si muove per risolvere i problemi di sicurezza pubblica, solo se intervengono le autorità superiori, onde evitare pesanti sanzioni amministrative e responsabilità penali.

Alla luce dei fatti è chiaro a tutti che la messa in sicurezza antincendio del Palazzo Sabucchi e la sistemazione igienica e sanitaria dell’area retrostante, nel centro urbano di Cerratina, erano lavori non solo indispensabili, ma obbligatori per legge, ciò dimostra che l’amministrazione comunale non aveva nessuna volontà di sistemare le criticità del Palazzo Sabucchi.

In conclusione è dimostrano che il sottoscritto svolge il suo ruolo di Consigliere di minoranza democraticamente secondo le leggi vigenti, esclusivamente a favore dell’interesse dei cittadini; e rigetta ai mittenti le denigrazioni e le offese personali che mi vengono rivolte sia in consiglio comunale che a mezzo stampa, dal Capogruppo, dall’assessore ai Tributi, dal Sindaco e anche da alcuni Tecnici comunali.

Gianni Filippone - Pianella Vicina

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK