Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Finalmente il Teatro!", a Pianella la giusta location per associazioni che amano la cultura

Lavori possibili grazie al finanziamento di 450 mila euro

Redazione
Condividi su:

"Finalmente il Teatro!" torna ad illuminare Pianella; si tratto di un tetaro che è stato realizzato negli anni ’20 del secolo scorso. Nel 1936 il Podestà lo concedeva al “Dopolavoro”, in cambio dei lavori necessari al teatro stesso, pochi anni dopo ci sarà la riconversione a cinema ed un susseguirsi di gestioni che, tra alti e bassi, porteranno alla definitiva chiusura, dovuta anche alla carenza della sicurezza necessaria per gli spettatori.

Dopo decenni di abbandono e rinvii, grazie al finanziamento di 450.000 €, ottenuto per il completamento degli interni, la città vestina potrà beneficiare di questo punto di riferimento, un vero e proprio hub culturale, non solo per il territorio ma per tutto il circondario.

"E’ impensabile non aver potuto utilizzare una struttura così importante, collocata nel cuore del centro storico, per tanti anni - afferma il Sindaco Marinelli - Paradossalmente Pianella, nota per il suo fermento culturale ed associativo con diverse realtà che si sono cimentate anche con l’arte della recitazione, non ha mai avuto spazi adeguati dovendo adattarsi a luoghi non consoni, ripiegando talvolta persino nelle chiese. Basta pensare che solo nella nostra città sono circa 400 i cittadini che con passione sono impegnati nel teatro, nel cinema, nella danza, nella musica e nel canto con numerose associazioni (Accademia “Arotron”-Accademia “Città di Pianella”- Amici di Eduardo – Piccola Compagnia Teatrale del Corridoio – ass.ne CIAK – Rò Film – “S.Cecilia” Banda – istituto comprensivo scolastico con indirizzo musicale ed altre ancora) . Siamo orgogliosi di questo risultato, continua il primo cittadino, che rappresenta uno dei capisaldi del nostro programma amministrativo, contiamo di inaugurare questo importante luogo entro la fine dell’anno in modo da metterlo subito a disposizione della collettività. Per renderlo pienamente funzionale abbiamo avviato una partnership con il Presidente della Fondazione Pescarabruzzo Mattoscio che ringraziamo per la sensibilità mostrata nei confronti del nostro ambizioso progetto ”.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook