Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Spoltour", turismo e cultura per rafforzare il senso di appartenenza

Presidente De Collibus, "Spoltore zona ricca anche di archeologia"

Condividi su:

Via libera a "Spoltour", il progetto enogastronomico e turistico, volto alla valorizzazione del patrimonio dei cinque "borghi" coinvolti nell'iniziativa, ovvero Caprara, Spoltore, Santa Teresa, Villa Raspa e Villa Santa Maria.

Il progetto nasce da un'idea del Comune di Spoltore, con la collaborazione della Fondazione Pescarabruzzo e le tre associazioni, La Centenaria, I colori del territorio e Crealavorogiovani.

L'evento è stato ideato per evidenziare le attrazioni paesaggistiche dei cinque borghi coinvolti, nonchè le produzioni locali degli stessi, espresse con lo slogan "cinque borghi per cinque sensi". A tal proposito verranno sviluppati i cinque sensi della persona umana, ovvero il tatto, il gusto, l'udito, la vista e l'olfatto. La presentazione del progetto vedrà l'intervento del sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, e Camillo D'Alessandro, consigliere regionale con delega al Turismo, Nicoletta Di Gregorio, Vice Presidente della Fondazione Pescarabruzzo, Daniele Becci, Presidente della Camera di Commercio di Pescara, Bruno D'Anteo, Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo di Spoltore, Michele Samuele Borgia, Presidente BCC Cappelle Sul Tavo.

A seguire interverranno anche i rappresentanti delle associazioni coinvolte nell'inizitiva: Edgardo Cotellucci, Presidente de 'I Colori del Territorio, Andrea Morelli, Presidente de La Centenaria, Damiano De Cristofaro, Presidente di Crealavorogiovani.

A moderare l'incontro sarà l'Assessore al Turismo del Comune di Spoltore Chiara Trulli. All'incontro parteciperanno anche Rosaria Chicchirichi, capo delegazione Fai Pescara e Provincia, Domenico Valente, Presidente Italia Nostra, Giulio De Collibus, Presidente Archeoclub di Pescara, Elio Torlontano, Console Regionale Touring Club italiano, e Andrea Padovani, Presidente Aics Abruzzo.

Grande soddisfazione ed entusiasmo per il progetto espresso nelle parole dell'assessore Chiara Trulli:


"Spoltour è un progetto coordinato dall'Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni I colori del territorio, La Centenaria e Crealavorogiovani, con l'obiettivo di accrescere l'attrattività turistica di Spoltore attraverso pacchetti turistici integrati capaci di accompagnare i visitatori nella nostra cittadina. Tutte le frazioni saranno coinvolte perché di ognuna punteremo sulle singole vocazioni con l'intento di superare logiche campanilistiche, ma soprattutto di creare opportunità per ogni area. L'obiettivo del progetto è produrre ricchezza attraverso assets intangibili come turismo e cultura, ma anche rafforzare il senso di appartenenza, risvegliare le coscienze sul tema della sensibilizzazione al rispetto dell'ambiente e del nostro patrimonio culturale e per questo anche la scuola media è partner del progetto. Insomma un grande esperimento di costruzione di reti per progettare e veicolare opportunità su tutta la nostra cittadina".

"Si tratta di un'iniziativa interessante per il territorio di Spoltore - spiega il Presidente dell'Archeoclub di Pescara Giulio De Collibus - ed utile per far conoscere il vasto territorio in tutte le sue espressioni e le sue sfaccettature, poichè il territorio di Spoltore anche da un punto di vista archeologico è ricco ed ha delle forti potenzialità, che vanno rivalutate". 

Condividi su:

Seguici su Facebook