Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Linea Verde in Abruzzo per raccontare il valore artigiano

In onda sabato 3 settembre su Rai1 la puntata dedicata alle imprese di Confartigianato

redazione
Condividi su:

Appuntamento da non perdere sabato 3 settembre, alle ore 12, su Rai 1. Nelle settimane passate la troupe del celebre programma televisivo “Linea Verde Start”, condotto dal giornalista Federico Quaranta, ha fatto tappa in Abruzzo per raccontare le storie delle imprese di Confartigianato.

Si tratta di un viaggio alla scoperta di diverse località abruzzesi, che ha finito per svelare le bellezze costiere e i tesori montani di un territorio che ha pochi eguali nel Paese: dalla Riserva Naturale dei Ripari di Giobbe, a nord della costa ortonese, si passerà per le Gole di Aielli, fino ad arrivare al borgo “Universo”, diventato celebre per i murales realizzati sulle facciate del centro storico di Aielli. Inoltre avremo modo di ammirare le splendide immagini girate nel corso della visita a Villalago e al Lago di Scanno, in provincia dell’Aquila.

La scelta compiuta da “Linea Verde Start” non appare affatto casuale, considerando che in Abruzzo le imprese a valore artigiano conservano il pregio e l’unicità delle antiche tradizioni manifatturiere. Nella puntata saranno raccontate le storie e le esperienze di imprenditori che intrecciano sensibilità artistica e sapienza artigiana, radici e orgoglio identitario, senso di appartenenza al territorio e alla comunità. È il caso, ad esempio, di uno degli scultori più affermati nella lavorazione della pietra della Majella, Luigi D’Alimonte, le cui opere sono conosciute in tutta Italia e molto apprezzate anche all’estero. Un’altra storia di grande interesse, raccontata dal programma di Rai 1, è quella delle Ceramiche Liberati di Villamagna. La famiglia Liberati rappresenta la dimostrazione plastica di come sia possibile coniugare, in modo virtuoso e vincente, tradizione e innovazione: l’impresa di Villamagna, attraverso la digitalizzazione, è infatti riuscita ad introdurre nuove tecniche e nuove forme nell’arte della ceramica, riuscendo a realizzare pezzi unici e dal gusto moderno. La troupe di “Linea Verde Start” è stata anche a San Giovanni Teatino, per fare visita alla Markbass, azienda leader mondiale nella produzione di amplificatori per basso: qui sono stati intervistati il general manager Marco De Virgiliis e il musicista Daniele Mammarella. Spazio anche alla Marsica, con la visita al Castello di Avezzano e l’interessante incontro con il giovane sarto modellista Lorenzo Faricelli.

Linea Verde Start è il programma televisivo di Rai1 realizzato in collaborazione con Confartigianato che racconta l’Italia del valore artigiano. Sulla base degli ottimi risultati ottenuti dalle prime edizioni di Linea Verde Start, il programma è di nuovo in onda il sabato, a partire dalle ore 12, su Rai Uno, con un nuovo ciclo di puntate dedicate alla valorizzazione delle imprese di Confartigianato e delle specificità territoriali del nostro Paese.

“Confartigianato, dedicando al nostro territorio un’intera puntata del programma, ha offerto all’Abruzzo un’occasione unica e straordinaria per pubblicizzare le proprie bellezze artistiche, culturali, manifatturiere e paesaggistiche - sottolinea il presidente regionale di Confartigianato, Giancarlo Di Blasio - siamo entusiasti del lavoro realizzato da questa troupe di grandi professionisti e anche del supporto fornito da tante altre persone, a partire dagli imprenditori locali, che con impegno e passione hanno offerto il proprio contribuito. Teniamo a ringraziare, in particolar modo, il conduttore Federico Quaranta, tutto lo staff Rai e Marco Ghighi di Confartigianato Imprese – aggiunge Di Blasio - siamo orgogliosi di avere preso parte ad un programma che va in onda ogni settimana sulla prima rete nazionale, con una media di share che sfiora il 15% e siamo certi che anche la puntata dedicata al nostro territorio riuscirà a centrare livelli di audience così alti”.

Condividi su:

Seguici su Facebook