Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Spoltore presentato il progetto di riqualificazione del campo sportivo

Il sindaco Di Lorito, "indispensabili scuole e campi sportivi a norma"

Condividi su:
L’amministrazione di Spoltore intende ristrutturare il campo sportivo comunale, situato a ridosso della strada provinciale Spolore-Santa Lucia, vicino al centro abitato. Nei giorni scorsi, così come previsto dall’articolo 15 del decreto legge n. 185 del 2015 recante ‘Misure urgenti per interventi nel territorio’, convertito con modificazioni dalla legge n. 9 del 23 gennaio 2016 ‘Fondo Sport e Periferie’, ha inoltrato un progetto al CONI, la cui spesa è di 1 milione e 50 mila euro, di cui 900 mila finanziati con fondi governativi e 150 mila direttamente dal Comune.

Nello specifico, la norma di cui sopra ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017. Il Fondo è finalizzato ad effettuare interventi per la realizzazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane, e il completamento e l’adeguamento di impianti sportivi esistenti.
 
"Così come indicato nel nostro programma elettorale, oltre ad avere scuole belle e soprattutto sicure, i nostri ragazzi hanno bisogno anche di campi sportivi perfettamente a norma, per promuovere lo sport come strumento di aggregazione sociale e culturale ed evitare il disagio sociale e giovanile, causato anche dalla carenza di strutture idonee" - ha spiegato il Sindaco Luciano Di Lorito.

"Le amministrazioni precedenti non hanno mai investito negli impianti sportivi - ha aggiunto l’assessore all’Edilizia Sportiva e allo Sport Loris Masciovecchio - e una sistemazione adeguata consente alla squadra di calcio di Spoltore e non solo, visto che l’impianto può essere utilizzato anche come campo da Rugby e come tiro con l’arco, di allenarsi, giocare e di ospitare altri concorrenti. Situato in una posizione strategica, facilmente raggiungibile anche da altri comuni vicini, come San Giovanni Teatino, Cappelle, Montesilvano e Cepagatti, il campo può accogliere oltre 100 mila persone".
 
Il progetto prevede una serie di azioni puntuali che hanno la funzione di consolidare, riqualificare l’intera struttura e valorizzarla dal punto di vista sportivo. Tra gli interventi principali, la realizzazione di un muro di contenimento in cemento armato sul lato Sud, dove al momento c’è un muro in condizioni di instabilità; la demolizione dell’attuale pavimentazione dissestata e il ripristino del massetto in cemento armato, nella zona degli spogliatoi; il rifacimento del rettangolo di gioco con un manto di erba sintetica; la realizzazione dell’impianto fotovoltaico, posto sulla copertura degli spogliatoi per la produzione di energia elettrica.
Condividi su:

Seguici su Facebook