Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Torrevecchia Teatina il Trofeo Bikepro-Cantina Sincarpa, l'esordio della Nuova Spiga Aurea

Condividi su:

Si riparte. Oggi per la Nuova Spiga Aurea di Spoltore la quarta edizione del Trofeo Bikepro-Cantina Sincarpa a Torrevecchia Teatina.

E così a dare l'augurio di buon inizio al team, è il presidente Niki Di Nicola:

"Finalmente un nuovo inizio. Quest'anno in Abruzzo ci saranno diverse gare di Mountain Bike con questo nuovo comitato regionale e nuovo Responsabile del settore Mountain Bike che si chiama Gianluca Colabianchi che sta portando avanti un bel progetto. Complimenti ai ragazzi che stanno affrontando questa realtà multidisciplinare. Loro sono in gara in primis per divertirsi, dunque spero che sia solo l'inizio di un anno fatto di impegno, lealtà e rispetto delle regole, poichè è stata già segnalata una scorrettezza: in caso di mancati provvedimenti almeno, mi auguro, che predomini il buon senso per il futuro". 

La manifestazione, targata Team Naturabruzzo-Bikepro, segna ufficialmente l'apertura del calendario fuoristrada sotto l'egida della Federciclismo Abruzzo.

La gara odierna ha avuto come sfondo un mondo riguardante il settore vinicolo a Torrevecchia Teatina come la Cantina Sincarpa, una tra le realtà più interessanti del panorama enologico regionale che conta circa 300 soci, 400 ettari di vigneti e una produzione di circa 70 mila quintali di uve.

Dopo il ritrovo a piazza San Rocco, sede di partenza e di arrivo della gara articolata in un percorso di quasi 7 chilometri da ripetere 4 volte più un giro di lancio iniziale di 1 chilometro una conclusione trionfale per i ragazzi che hanno affrontato il tracciato abbastanza asciutto ma a tratti infangato dalle recenti piogge.

Per la Nuova Spiga Aurea, in gara i fratelli Verzulli: Filippo e Giacomo esordienti di 2°anno e Samuele allievo di 1°anno.

A dare supporto tecnico, l'istruttore preposto alla disciplina Marco Perazzetti soddisfatto per i risultati:

"I ragazzi sono stati molto bravi, comincia dunque questa nuova avventura dedicata alla Mountain Bike, e parteciperemo a quante più gare possibili almeno in Abruzzo; oggi si sono distinti anche se stiamo ancora lavorando molto su questa disciplina ma direi che gli obiettivi sono stati raggiunti ossia divertimento e per quanto riguarda me, sicurezza".

Un percorso abbastanza complesso, fatto di tre discese (la prima particolarmente impegnativa) e tre salite, un tracciato con saliscendi continui dunque per mettere alla prova i partecipanti ma i Verzulli sono stati molto bravi. Filippo ha meritato un secondo posto, Giacomo un quinto e Samuele un quarto posto, ed è solo l'inizio. 

Condividi su:

Seguici su Facebook