Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Torna quest'oggi "Cinema2Day" con l'ultimo appuntamento in programma

Il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini chiede altri sei mesi di cinema a 2 euro

Redazione
Condividi su:

Quest'oggi mercoledì 8 febbraio torna il Cinema2Day: in tutti i cinema d'Italia aderenti all'iniziativa il costo del biglietto offerto al pubblico sarà pari a 2 euro. All'iniziativa prende parte anche il Multiplex L'Arca di Spoltore.

L'iniziativa, promossa dal Mibact - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in collaborazione con ANEM - Associazione Nazionale Esercenti MultiplexANICA - Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali e ANEC - Associazione Nazionale Esercenti Cinema, è entrata in vigore dal 14 settembre ed ha riscosso grande successo di pubblico nelle giornate del 12 ottobre, 9 novembre, del 14 dicembre e dell'11 gennaio, a tal punto che è stata chiesta una proroga. 

"C'è un ragionamento aperto con le varie associazioni che hanno dato vita, insieme al ministero, all'iniziativa 'Cinema2day'. Il mio appello è che si organizzi l'inziativa per altri sei mesi, quelli estivi, per vedere come funziona e fare un bilancio dopo un anno. Sicuramente dal punto di vista dell'accoglienza popolare è stato un grande successo".

Lo ha detto il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in occasione della visita, insieme al presidente dell'Anica, Francesco Rutelli, all'Istituto Superiore per il Restauro e la Conservazione dove sono in corso di restauro due busti provenienti da Palmira. Rutelli ha poi aggiunto: "E' in corso una valutazione tra le organizzazioni, cerchiamo una sintesi".

Si ricorda che si potrà acquistare al costo unitario di due euro il biglietto per tutti i film in programmazione, in ognuno degli orari previsti, con la sola esclusione delle visioni in 3D; questi ultimi godranno comunque di una tariffa agevolata, comunicata direttamente alla cassa.

Condividi su:

Seguici su Facebook