Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Spoltore la pressione fiscale più bassa della regione

Uno studio del CNA ha stabilito che le aziende spoltoresi sono le meno tassate d'Abruzzo

Condividi su:

Il CNA  ha condotto uno studio sulla pressione fiscale per le aziende abruzzesi, stabilendo comune per comune, la data del tax free day, ovvero il giorno dell’anno dalla quale un azienda inizia a lavorare per il proprio utile, pagate le imposte.

Le tasse prese in considerazione sono state : l’imposta municipale unica (meglio conosciuta come Imu), tributo per i servizi indivisibili (Tasi), imposta regionale sulle attività produttive (Irap), contributo Ivs, imposta sul reddito della persona fisica (Irpef e Iri), addizionale regionale e comunale Irpef.

Il dato che ne è scaturito è impressionante: le aziende abruzzesi iniziano a lavorare per  il proprio reddito solamente dal mese di agosto.

Il paese nella quale però la pressione fiscale è minore, rispetto a tutta la regione è Spoltore, che ha fatto registrare il tax free day al 2 agosto, con il 58,9% di pressione fiscale globale.

Il dato resta sempre impressionante, ma è al di sotto della media nazionale, dove la data fatidica di “ liberazione dal fisco” è fissata all’11 agosto.

Le aziende di Spoltore possono quindi sorridere, da oggi si sa che vantano la pressione fiscale più bassa della regione.  

Condividi su:

Seguici su Facebook