Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Chiese aperte", a Moscufo apertura al pubblico della misteriosa Chiesa di Santa Maria del Lago

Presenti i volontari dell’Archeoclub di Pescara

Condividi su:

Il prezioso gioiello di Moscufo, Santa Maria del Lago, sarà visitabile domenica 8 maggio dalle ore 8 alle ore 20; ci saranno i volontari dell’Archeoclub di Pescara, a prendersi cura delle visite guidate dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19,30 per quanti vorranno approfittare della giornata per osservare l’interno della Chiesa di architettura romanica inserito in un contesto paesaggistico ricco di spunti storici e archeologici.

Nota per il magnifico “ambone” del Maestro Nicodemo è un esempio di splendente eclettismo riversato nella scultura e nasconde segreti e misteri che ancora oggi sono oggetto di discussione; eppure l’unicità dello stile dell’artista ha di certo fatto parlare di sé e resa nota la Chiesa.
 

L’Archeoclub d’Italia, movimento che si batte da 40 anni per la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese, apre, con i suoi volontari, per il ventiduesimo anno consecutivo, le porte di chiese, oratori, abbazie, cripte e pievi generalmente chiusi o in stato di abbandono, e quindi sottratti alla fruizione dei cittadini e alla curiosità dei visitatori, motivo per cui lo stesso Giulio De Collibus, presidente dell’Archeoclub di Pescara, ammette l’importanza di questa giornata per riscoprire insieme le bellezze di un passato straordinario e misterioso.

Chiese aperte è una tradizione iniziata da molti anni grazie alla presenza dell’Archeoclub d’Italia, ed in particolar modo noi dell’Archeoclub di Pescara che abbiamo un ottimo rapporto con l’amministrazione di Moscufo siamo lieti di far conoscere al pubblico questa chiesa che purtroppo durante la maggior parte dell’anno è chiusa” – ha spiegato De Collibus.


Per informazioni:

 Martina Pantaleo (Archeoclub di Pescara): 3498057191

 Emanuele Faieta (Comune di Moscufo): 3339439085

 Domenico Orlando (Proloco di Moscufo):3398778265

 

(Foto di Alessandra Renzetti)

Condividi su:

Seguici su Facebook