Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Alluvione 2013. Morte di Anna Maria Mancini: rinviata udienza preliminare

Prossima udienza fissata per il 12 luglio

Redazione
Condividi su:

Per integrare la notifica al Comune di Pescara come parte offesa, l'udienza preliminare del procedimento sulla morte di Anna Maria Mancini, è stata rinviata.

La donna 57enne di Spoltore era morta nel dicembre 2013 all’interno della sua auto nel sottopasso di Fontanelle che a causa delle insistenti ed abbondanti piogge veniva sommerso dall’acqua (leggi qui http://www.pescaranews.net); la Mancini prima di morire era riuscita ad avvisare la famiglia, l'autista Lamberto Galiero, ed i suoi due figli, di quanto stava accadendo (leggi qui http://www.pescaranews.net).

Su richiesta del Pubblico Ministero Silvia Santoro, rischiano di essere rinviati a giudizio, con le accuse di omicidio colposo e falso: Lucia Pepe, in qualità di socio amministratore e legale rappresentante dell'impresa Eredi Pepe Salvatore, che si era aggiudicata l'appalto per la realizzazione del sottopasso; Giuliano Rossi, in qualità di direttore dei lavori e sottoscrittore del certificato di regolare esecuzione; Raffaele Bello, responsabile del cantiere.

Gianluca Sarandrea, giudice per le udienze preliminari, ha fissato la prossima udienza per il 12 luglio.

Condividi su:

Seguici su Facebook