Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ENTRO GIUGNO 2022 LA PRIMA PIETRA DEL NUOVO CIMITERO DI SPOLTORE CAPOLUOGO

Condividi su:

Un nuovo cimitero per la Spoltore dei prossimi trent’anni: la posa della prima pietra entro maggio o giugno 2022. Il consiglio comunale ha approvato nell’ultima riunione (30 novembre 2021) lo studio di fattibilità legato al progetto di finanza (importo 8 milioni e 484.700 €) che, dopo la gara europea, renderà concreto l'ampliamento del cimitero nel capoluogo: attualmente conta circa 2000 posti e avrà in futuro una capienza più che raddoppiata con 2500 posti nuovi. "Questo era uno dei punti centrali nel nostro programma elettorale" spiega l’assessore ai lavori pubblici Stefano Sebastiani "la carenza di posti nel cimitero è un problema che si trascina da oltre trent'anni. Il voto del consiglio comunale ha dato finalmente una risposta concreta. Il project financing è l'unica strada: da un lato non ci sono finanziamenti da parte di enti sovracomunali, dall'altro non c’è disponibilità di fondi comunali per un importo così elevato". In sostanza, il progetto di finanza prevede la proposta progettuale di un privato: su quella base verrà poi effettuata una gara europea per individuare chi effettivamente svolgerà l'opera. L'accordo prevede una durata di 25 anni: alla scadenza, il cimitero diverrà di proprietà comunale. Si tratta di un'opera complessa che ha subito ritardi sia per l'emergenza covid, sia per l'esigenza di rifare la progettazione più volte seguendo le indicazioni della Sovrintendenza, oltre che della stessa amministrazione comunale.
"E' un fatto storico per Spoltore" annota il sindaco Luciano Di Lorito. "Con questo piano, portiamo a compimento una progettualità che abbiamo avviato sin dal 2013, ad esempio portando le sepolture a trent'anni. In passato erano perpetue o a 99 anni, ma il cimitero non può essere un luogo che cresce proporzionalmente alla città dei vivi". Dei circa 2500 posti, 1500 saranno loculi frontali. Sono poi previste cappelle, edicole, e altre tipologie. Il progetto segue l'andamento morfologico di via Fonte Fredda, scendendo su 4 diversi livelli: da un lato della strada si vedrà il nuovo cimitero, dall'altro i parcheggi. Previste anche opere di contenimento e stradali, compresa una rotatoria. Due le richieste principali dell'amministrazione alla ditta che ha redatto il progetto (Sammartino Costruzioni): la prima è che non ci fosse nessun aumento nei costi per la cittadinanza. I prezzi resteranno dunque invariati. La seconda è che la manutenzione rimasse in capo al Comune: l'idea è dunque di affidare alla Spoltore Servizi, in coerenza con le ultime decisioni del Consiglio, la cura del cimitero. Spoltore conta mediamente 120 decessi all'anno, e seguendo questo andamento si stima che il nuovo cimitero possa avere posti sufficienti per trent’anni.

Condividi su:

Seguici su Facebook