Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Scatole di Natale a Collecorvino!

L'associazione Sentieri di solidarietà sostiene l'iniziativa nazionale per i più bisognosi

Redazione
Condividi su:

Si chiama " Scatole di Natale",  è un iniziativa,  ideata da Marion Pizzato di Milano, che richiama alle orgini il significato del Natale: solidarietà e condivisione.

Anche Collecorvino, grazie all'associazione Sentieri di solidarietà, aderisce a quest'iniziativa, e la raccolta delle scatole ci sarà domenica 20 dicembre nei pressi dell'Arte del decoro, in via Rinascita, dalle ore 10.00 alle 13.00.

Di cosa si tratta nella fattispece?  di un qualcosa che sicuramente i più piccoli apprezzeranno nel preparare:


Prendi una scatola delle scarpe e mettici dentro
- 1 cosa CALDA (guanti, sciarpa, cappellino, maglione, coperta ecc.),
- 1 cosa GOLOSA (non deperibile e sigillata),
- 1 PASSATEMPO (libro, rivista, sudoku, matite ecc.),
- 1 PRODOTTO DI BELLEZZA (crema, bagno schiuma, profumo ecc.) e
- 1 BIGLIETTO GENTILE ... perché le parole valgono anche più degli oggetti!

Qualche precisazioni:

Scatola UOMO/DONNA:
* La Cosa Calda e il Passatempo: possono essere "usati" ma in buono stato
* La Cosa Golosa: Cibo non deperibile e nuovo
* Il Prodotto di Bellezza: Deve essere nuovo...non penso vi piacerebbe ricevere un bagno schiuma a metà  :-)
* Il Biglietto Gentile: forse la cosa che scalderà di più il cuore di chi aprirà la vostra scatola!

Scatola BIMBO:
* La Cosa Calda e il Passatempo: possono essere "usati" ma in buono stato - indicare sempre età e sesso sulla scatola
* La Cosa Golosa: Caramelle sarebbero apprezzatissime
* Il Prodotto di Bellezza: un dentifricio o uno spazzolino per bambini, dei gioiellini per bambini ecc.
* Il Biglietto Gentile: Un disegno fatto dal vostro bambino potrebbe essere un bellissimo pensiero

Incarta la scatola, decorala e scrivi in un angolo a chi è destinato il dono: donna, uomo o bambino/a (aggiungere fascia età)

Le scatole raccolte verranno poi consegnate alle Caritas di Pescara e ragalate ai meno fortunati.

Un pensiero semplice e utile, destinato ai più bisognosi.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook