Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

COLLECORVINO: INAUGURATO IL BELVEDERE “LU CACIAMONE”.

Condividi su:

L’ha voluta chiamare LU CACIAMONE, come per è tutti i corvinesi, il sindaco Antonio Zaffiri, l’area di Borgo Nazario Sauro di Collecorvino inaugurata ieri a seguito dei lavori di recupero, messa in sicurezza ed ampliamento.

La denominazione, come lo stesso primo cittadino ha spiegato, è stata mantenuta perché quel luogo già dal secolo scorso era così chiamato dai corvinesi in quanto identificava un zona marginale del centro storico, poco trafficata e poco utilizzata ove c’erano delle buche nelle quali veniva spenta la calce viva, la quale risultava altamente pericolosa in quanto fortemente isotermica, prima del corretto utilizzo in campo edilizio.

Al taglio del nastro hanno assistito numerosi cittadini che hanno potuto riammirare il suggestivo panorama che il belvedere offre in quanto permette di godere della visione del Gran Sasso e delle colline vestine, verso sinistra, e del mare guardando verso destro. Uno scenario quasi unico nel suo genere che poche comunità possono permettersi.

Durante il proprio discorso il Sindaco ha voluto ringraziare: Lorenzo Sospiri, capogruppo di Forza Italia al Consiglio Regionale, che ha partecipato al taglio del nastro e sempre sostenuto l'amministrazione comunale per le iniziative di miglioria del territorio. Presenti anche l’ing. COSCO che ha progettato l’opera, Rocco Evangelista titolare dell’impresa appaltatrice e naturalmente il parroco Don Pierluigi Pistone che ha impartito la benedizione ai fedeli ed a tutta l’area.

Particolare riconoscenza è stata rivolta all’iniziativa YES WE TAP della sezione locale dell’AVIS (Associazione Donatori Sangue) che attraverso la raccolta di tappi in plastica da parte di cittadini, ma soprattutto bambini, ed il successivo smaltimento, ha permesso di raccogliere una somma con la quale sono state acquistate ed installate nel belvedere nr. 6 panchine ed un gioco che verrà collocato nel parco attiguo al Convento San Patrignano.

Ricordiamo che nella stessa area sono stati inaugurati anche i bagni pubblici e dal prossimo giugno inizieranno i lavori per un altro lotto che completerà il risanamento e la creazione di altri parcheggi nella zona nord del centro storico.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook