Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cappelle Sul Tavo: l'incidente di domenica 18 febbraio pone il problema della sicurezza in quel tratto di strada

Redazione
Condividi su:

L’incidente avvenuto a Cappelle Sul Tavo, domenica 18 febbraio, che coinvolto una Alfa 147, e una Fiat Punto, che ha riportato 5 feriti, di cui il conducente della Fiat, risulta ancora ricoverato al reparto rianimazione di Pescara, pone il problema legato alla sicurezza di quel tratto di strada.

Si tratta dell’incrocio fra via Carducci,  strada principale che attraversa la località chiamata “ Terra Rossa”, e via Michelangelo, un strada che nonostante sia piccola e stretta, è  molto traffica, dal momento che in quella zona si trova un centro sportivo e diverse aziende.

L’uscita di Via Michelangelo è pericolosa, soprattutto per  chi deve svoltare in direzione ovest, ovvero verso Collecorvino.

I Fruitori sostengono che non vi siano gli spazi adatti per effettuare le manovre in maniera corretta e sicura, infatti svoltare in direzione ovest senza invadere la corsia di marcia opposta e quasi impossibile.

Inutile è l’impianto autovelox  installato che si è rivelato una scatola vuota, serve solo come dissuasore, ma le auto qui continuano a sfrecciare senza alcun timore. Spesso auto in uscita sono finite sottoo il  fossato; la visibilità è molto ridotta e l’illuminazione scarsa, ma le segnalazioni al riguardo sono state tutte inutili.

Queste le parole dei cittadini riportate dal quotidiano il centro.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook