Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pranzo sociale per i 30 anni dell'Università della Terza Età di Pescara

Condividi su:

Si è concluso con il tradizionale pranzo sociale l'anno accademico dell'Università della Terza Età di Pescara, inserita nell'ambito delle attività dell'Associazione Cultura e Terza Età Onlus. Oltre 170 "universitari", iscritti alla sede Centrale di Pescara e alle sedi distaccate di Spoltore, Torre de' Passeri e di Castiglione a Casauria, si sono ritrovati nel ristorante La Griglia a Villanova di Cepagatti. La ricorrenza è importante perché per Università della Terza età di Pescara è il 30° anno: negli anni successivi si sono poi aggiunte le sedi distaccate, sei anni fa quella di Spoltore. L'attuale rettore è Gennaro Partenza, che assieme al presidente dell'associazione Antonino Fabbrocino decide i programmi didattici.

Tra i tanti docenti la guida turistica Camillo Chiarieri, Germano D'Aurelio, in arte N'Duccio, il comandante dei carabinieri di Spoltore Silvio Tommasini. Una delle lezioni ha visto anche la collaborazione con Spoltour, per una visita guidata al centro storico di Spoltore con Andrea Morelli e Giustino Pace.

"Ancora una volta" sottolinea Fabbrocino "è risaltata la finalità ultima di questa Università: la socializzazione, lo stare assieme dei meno giovani che, mediante i percorsi culturali e turistici, le rappresentazioni teatrali, la Corale, i balli e i pranzi tengono lontana ogni forma di solitudine e inneggiano alla loro terza età che riserva momenti di sana allegria".

Al pranzo sono intervenuti anche molti rappresentanti delle istituzioni: il vice sindaco di Pescara Antonio Blasioli, il presidente del consiglio Francesco Pagnanelli e il consigliere Alberto Balducci, il sindaco del Comune di Spoltore Luciano Di Lorito, l'assessore di Pianella Luisa D'Amico, il vice sindaco di Torre de' Passeri Antonello Linari.

"Anche persone di novant'anni frequentano le lezioni con l'entusiasmo e la curiosità dei ragazzini" racconta la coordinatrice della sede distaccata di Spoltore Claudia della Penna. "Io sono un'insegnante in pensione e mi ricordano i miei ragazzini, sono pieni di grinta".

I corsi dell'Ute ripartiranno dopo l'estate, ai primi di ottobre.

Condividi su:

Seguici su Facebook