Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

‘La Befana della Misericordia’, gioia ai piccoli in ospedale in collaborazione con L'Arca di Spoltore

| di Governatore della Misericordia di Pescara, Berardino Fiorilli
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

“E’ arrivata sul tetto dell’Ospedale civile di Pescara e, con l’uso di una fune, si è calata fin dentro il Reparto di Pediatria del nosocomio, portando doni, giochi, caramelle e soprattutto sorrisi ai piccoli ricoverati. E’ la Befana promossa dalla Misericordia di Pescara in collaborazione con il Centro Arca di Spoltore, un evento che abbiamo voluto per portare gioia in un giorno di festa ai piccoli pazienti che oggi stanno superando un momento di difficoltà ma che, seppur costretti tra le mura dell’ospedale, hanno apprezzato la festa, per la quale ringraziamo anche la Direzione generale della Asl, con il dottor Armando Mancini, che ha consentito l’evento, e soprattutto i ragazzi del Gruppo Scalatori del Club Alpino Italiano che ci hanno regalato una Befana di emozioni e acrobazie”.

Lo ha detto il Governatore della Misericordia di Pescara Berardino Fiorilli che con Lorena Silvetti, membro del Direttivo, ha coordinato l’iniziativa con la squadra dei volontari, in piena sinergia con il dottor Palombo, del centro Arca di Spoltore e Stefano Salerno, che ha accompagnato la vecchina con la scopa affiancata dai personaggi Disney di Topolino, Minnie, Masha, Olaff (il pupazzo di neve di Frozen) e il Pompiere.

“Il periodo delle festività – ha ricordato il Governatore Fiorilli – è sicuramente quello più difficile per i più piccoli che pure sono costretti, seppur per un malanno passeggero, a subire un periodo di ricovero. Si pensa ai giochi lasciati a casa, ai fratellini, all’albero di Natale, e allora è tanto più importante in questi giorni stare loro accanto per cercare di riempire di gioia i momenti di tristezza. Per questa ragione quest’anno la Misericordia di Pescara ha deciso in partnership con il Centro Arca di celebrare la festa dell’Epifania con un vero blitz tra i reparti che accolgono i bambini, portando un momento di serenità e di sorpresa”.

Alle 11.30 in punto i volontari della Misericordia, armati di sacchi pieni di doni e dolci, accompagnati dai personaggi della Disney, hanno fatto capolino tra i reparti di Chirurgia Pediatrica, al secondo piano dell’Ospedale civile, portando i propri omaggi e offrendosi per le classiche foto ricordo, quindi nella Pediatria Medica, al terzo piano, dove Topolino, Minnie e Masha hanno chiamato a raccolta i bambini presenti nelle camerate, tra i sorrisi di medici e personale sanitario, e li hanno riuniti all’ingresso della Sala giochi dove, dopo qualche minuto, è arrivata la Befana, la vecchina tanto amata, armata della sua classica scopa di faggina che, come nel più classico dei copioni, è arrivata dall’alto, calandosi dal tetto del nosocomio grazie a una fune e, dopo aver bussato a una finestra, è entrata nella Sala tra gli applausi dei bambini in trepidante attesa. Poi, uno a uno, la Befana ha consegnato a tutti i piccoli pazienti la propria calza di dolci e il meritato gioco, con l’augurio di una veloce guarigione e di un pronto ritorno nella propria casa. E dopo la Pediatria, la Befana con i personaggi più amati dei Cartoon è andata anche nel reparto di Oncoematologia pediatrica per salutare, anche in quel caso, i piccoli ospiti e portare loro dolciumi e regali.

“La sorpresa negli occhi dei bambini per la visita inaspettata – ha ancora commentato il Governatore Fiorilli -, le espressioni di stupore autentico e soprattutto i sorrisi a ogni dono sono stati la soddisfazione più grande di queste festività. Per un po’ siamo tutti tornati bambini, ci siamo immedesimati nei cuori di quei piccoli che non riuscivano a credere ai propri occhi quando hanno visto la Befana entrare dalla finestra e che hanno avuto modo di distrarsi dalla propria malattia, si sono anche dimenticati di essere in ospedale e hanno partecipato a quella che è la festa per antonomasia dell’infanzia, perché la guarigione di ogni bambino passa anche attraverso la serenità. E per questa splendida opportunità la Misericordia di Pescara ringrazia la Direzione Generale della Asl, e il dottor Palombo dell’Arca con cui si conferma una straordinaria collaborazione”.

 

Governatore della Misericordia di Pescara, Berardino Fiorilli

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK