Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Spoltore. Resil, 28 borse lavoro per una somma di 84.123,86 euro

Condividi su:

L’Amministrazione comunale di Spoltore ha proposto di destinare la somma di 84.123,86 euro per l’attivazione dei redditi di inserimento lavorativo che prevedono prestazioni di attività volontaria di utilità sociale, della durata di sei mesi.

Lo prevede una delibera di Giunta, approvata nei giorni scorsi. La realizzazione di tali interventi, in linea con il regolamento per la gestione dei servizi previsti dal progetto Resil (Rete per l’inclusione lavorativa e sociale), consente di rispondere alle crescenti richieste dei cittadini che si trovano ad affrontare momenti particolarmente difficili. La somma potrà essere ripartita dall’Ufficio competente tra le due graduatorie previste dall’avviso del 6 maggio scorso, adottando il criterio oggettivo della proporzionalità rispetto al numero di richieste pervenute.


“Purtroppo il grave problema della disoccupazione affligge non poco anche il nostro territorio - ha affermato il Vice Sindaco e Assessore alle Politiche Sociali Carlo Cacciatore. - L’attivazione di 28 borse lavoro danno una piccola boccata di ossigeno ai nostri concittadini che si trovano ad affrontare, giorno dopo giorno, la dura realtà della mancanza di lavoro. Sappiamo perfettamente che il problema rimane, ma gli strumenti a disposizione del nostro Comune e i finanziamenti che arrivano dalla Regione e dalla Stato non sono assolutamente sufficienti per colmare il bisogno di quelle famiglie  che vivono quotidianamente in situazioni particolarmente disagiate. Spero che almeno la finalità del progetto Resil abbia il suo esito positivo per alcuni dei beneficiari delle borse lavoro nel momento in cui, al termine dei 6 mesi di occupazione retribuiti dal Comune, possano essere assunti dalla ditta per cui hanno svolto la loro attività lavorativa”.

Condividi su:

Seguici su Facebook