Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Da Cappelle sul Tavo al mare: le emozioni diventano arte con semplici elementi

Condividi su:

Da Cappelle sul Tavo, con pochi elementi ed un pò di fantasia ci si può ritrovare in riva al mare e sentire le onde che accarezzano la spiaggia, la salsedine che scompiglia i capelli, ed un venticello piacevole che culla le emozioni.

Stefano Caposano ed Alessandra Valloreo hanno messo insieme le loro competenze e la loro vena artistica ed hanno deciso di riprodurre il mare; ed ecco che anche a Cappelle sul Tavo, grazie alle loro opere allegre ma anche emozionanti si può vivere osservando le loro creazioni a "tu per tu" con il paesaggio marittimo.

Stefano Caposano (leggi qui la storia di Stefano) è già noto per aver partecipato al Festival della Qualità della Vita a Pescara, con i suoi trabocchi fatti a mano con materiali riciclati: tutto ciò che il mare infuriato rende, può trasformarsi in vera e propria arte; reti di pescatori, conchiglie, e pezzi di legno si trasformano in piccoli trabocchi dall'inestimabile bellezza che s'ispirano ai gioielli della costa adriatica. 

La nuova opera di Stefano ed Alessandra è un quadro di circa 1 metro per 50, che riproduce il mare dipinto da lei ed uno splendido trabocco creato da lui; hanno impiegato una settimana per concludere quest'opera nata per caso, ma sentita:

"Non sapevo da che parte iniziare - ha confessato Stefano - ma alla fine grazie ai suggerimenti che ci ha dato il mare, siamo riusciti a realizzare questa nuova opera con reti dei pescherecci, legno riciclato ed i colori di un paesaggio da sogno".

E'possibile seguire la pagina Facebook: "I trabocchi di Stefano".

Condividi su:

Seguici su Facebook