Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pescara Comix & Games: l'incontro con Goran Parlov, Andrea Sorrentino e Alessandro Vitti

| di Emanuele Maggiore
| Categoria: Musica e Spettacolo | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Continua presso il centro commerciale l’arca di Spoltore, la quinta edizione del Pescara Comix & Games. Oggi è stata la giornata dedicata ai più piccoli ma anche e soprattutto ai grandi appassionati di fumetti, con l’incontro con tre grandi fumettisti, di fama internazionale, che hanno collaborato  stiamo parlando di AlessAndrea Sorrentino,andro Vitti, e di Goran Parlov.

Alle ore 16.00 i tre hanno tenuto una conferenza sul fumetto americano, e risposto alle domande di appassionati e operatori del settore.

I fumettisti hanno sottolineato l’importanza di mantenere sempre il proprio stile qualsiasi tipologia di fumetto si tratti, sia se “Marvel” o “Bonelli”, come sottolinea Parlov, il fumetto americano è molto più free, rispetto a quello italiano, gli americani lasciano molte più libertà all’artista. Per me è stato difficile accettare questa libertà , racconta Parlov, perché per gli americani non bisognava cambiare mai, racconta il disegnatore.

Goran Parlov racconta poi come è nato il suo personaggio più conosciuto ovvero Barracuda e spiega:

Barracuda doveva essere un personaggio che sarebbe morto presto, quindi è stato disegnato inizialmente con poca cura nei dettagli, ma pian piano, è diventato un personaggio che è iniziato a piacermi particolarmente e ho cercato subito a cambiarlo, e dal secondo episodio l’ho realizzato come oggi è, ovvero come piaceva a me. Volevo tornare indietro e correggere quello fatto, ma ho la regola di non tornare mai indietro ma guardare sempre avanti, questo il consiglio che voglio dare a tutti, non correggere mai gli errori, e andare sempre avanti.

Andrea Sorrentino, per la Marvel ha realizzato episodi di “ old man logan”, il vecchio Logan e ci racconta:

Per me è stato una sorta di regalo di natale, quello che la Marvel ha deciso di farmi, perché conoscevo il personaggio e ne ero affezionato, e per me era qualcosa di intoccabile, il modo migliore di approcciare a qualcosa del genere, e non cercare di copiare quello gia fatto e dare un proprio stile al prodotto, e mi sono trovato molto bene.

Alessandro Vitti poi si è soffermato sul suo lavoro legato alla mini serie Iceman scritto da Sina Grace,

è stato molto stimolante, lavorare con Sina Grace, ho lavorato molto serenamente ed è  stato interessantissimo lavorare su un personaggio che ha dato la possibilità di affrontare tematiche sociali, per questo mi ha fatto molto piacere, oltre che ad essermi divertito essendo molto libero anche di fare citazioni.

I tre artisti poi hanno continuato incontrando singolarmente i fans e firmando autografi..

Emanuele Maggiore

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK