Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il compleanno del Palio delle Pupe, oggi 41 anni di tradizione a Cappelle sul Tavo

Redazione
Condividi su:

Il “Palio delle Pupe” oggi, compie 41 anni ed il comune di Cappelle sul Tavo si prepara a questo importante appuntamento per il territorio nato nel 1975.

Il palio ha luogo questa sera 15 agosto 2015 presso il campo sportivo, e coinvolge le  contrade del paese, con i nomi offerti dalla tradizione dialettale

Tali contrade si presentano in gara con le “pupe” che nel pomeriggio a partire dalle ore 17 da piazza Marconi: sfileranno lungo le vie del paese per la tradizionale sfilata delle contrade per poi spostarsi al campo sportivo dove dalle ore 21 si darà inizio alla scoppiettante esibizione delle 10 pupe partecipanti. Uno spettacolo mozzafiato dove a trionfare sarà sempre la pupa più bella.

La “pupa” è un pupazzo di cartapesta che raffigura una donna dalle forme abbondanti, nel cui interno cavo si nasconde un uomo che la fa fare dei movimenti come camminare e ballare. Il fantoccio, che porta in varie parti del corpo fuochi artificiali, inizia a danzare accompagnato dal suono di allegri motivetti mentre esplodono i numerosi bengala e petardi che reca con sè: i fuochi hanno termine con un grande scoppio finale che scaturisce di solito dalla girandola che ha sulla testa.

Una giuria dichiara infine vincitrice la contrada che ha presentato la “pupa” più bella e originale. L'avvenimento ha in realtà radici antiche: si tratta infatti della rivisitazione di un'usanza connessa ai riti di fertilità della terra e risalente a tempi remoti quando cioè le “pupe” erano bambocci posti nei campi a salvaguardia delle coltivazioni e bruciati poi per propiziare un abbondante raccolto.

Una manifestazione unica nel suo genere che porta in alto l'orgoglio del paese e di chi, ormai da 41 anni, ne fa parte.

Condividi su:

Seguici su Facebook