Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lavori su via del Circuito, grande attenzione al confine con Spoltore

Condividi su:

Incontro pubblico nella tarda mattinata di oggi all’incrocio fra via del Circuito e via Pian delle Mele, dove stanno per partire i lavori di riqualificazione e risanamento della rete acque bianche di via del Circuito. Sul posto il sindaco Marco Alessandrini, il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Del Vecchio, con i tecnici comunali e i responsabili della ditta che eseguirà gli interventi. Ammonta a 250.000 euro il costo complessivo dell’opera aggiudicata alla ditta Costruzioni Ruggero Snc con un ribasso del 38,795 per cento.

“Un intervento che arriva a manutenzione dei sottoservizi, ma anche per la rinascita della strada, che è di certo fra le arterie più frequentate in città, in quanto accoglie il traffico in entrata dalla zona vestina e corre in una zona ad altissima densità abitativa  – così il sindaco Marco Alessandrini – Si tratta di interventi che allargano il nostro raggio di azione sul fronte lotta agli allagamenti cittadini e che rispondono a precisi impegni presi con la cittadinanza in merito alla manutenzione di un territorio fra i più vulnerabili che abbiamo in città, duramente colpito dal maltempo del 2013. Via del Circuito e, nello specifico, il tratto a confine con Spoltore, è uno dei luoghi dove è concentrata la nostra attenzione. Si tratta di un’area di arrivo della canalizzazione di Fosso Grande, che ha da sempre vissuto la paura di tale convivenza e che ha subito gravissimi danni nel 2013 quando si è materializzata con l’allagamento di un’ampia zona”.

“Diversi gli interventi previsti dal progetto, fra cui, fondamentale è la realizzazione di un nuovo tronco di condotta fognaria lungo via del Circuito, completiamo un lavoro che consentirà di rispondere a tutte le esigenze della via che finora aveva atteso – illustra il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Enzo Del Vecchio - Non solo, si provvederà anche a fare nuove caditoie per la raccolta delle acque piovane e ovviamente tutto questo sarà occasione per riqualificare e mettere in sicurezza la sede stradale, con un nuovo manto e la segnaletica necessaria.  Completare i sottoservizi essenziali rappresenta una meta prioritaria nell’azione di manutenzione che ci siamo proposti di portare avanti sul territorio cittadino, anche con risorse centellinate. Con la manutenzione straordinaria di Fosso Grande voluta e messa in campo da questa Amministrazione, gli interventi partiti oggi aggiungono un altro tassello, siamo, in due mesi di lavori avremo un’altra parte di città messa in sicurezza da una calamità che sono da sempre state il punto debole di Pescara, la pioggia”.

“E' un risultato molto atteso che fa seguito ad un impegno preso con i cittadini di Villa Fabio a Pescara e che fa seguito alle ferite sofferte dai loro patrimoni, case, garage e automobili a seguito del terribile nubifragio del dicembre 2013 quando alle 5 del mattino si videro invasi di un mare di acqua proveniente dai colli di Pescara, un mare di acqua che il Fosso Grande non aveva potuto convogliare al fiume – aggiunge il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli - Due furono gli impegni presi con loro anche durante il sopralluogo fatto con il capo della Protezione civile Gabrielli. Pulire il Fosso Grande dopo trent'anni e differenziare acque bianche e acque miste in modo da alleggerire le condotte in caso di forti bombe di acqua. Il Fosso Grande è stato pulito nei mesi scorsi. Ora è importante portare avanti il lavoro per favorire un miglior deflusso delle acque dal Fosso Grande al fiume Pescara.

Voglio ricordare che la zona del Fosso Grande ha aumentato notevolmente il suo carico antropico con i nuovi insediamenti dove abitano circa 40.000 persone, una convivenza che ha ristretto sponde del Fosso per le nuove abitazioni e recinzioni che sono state realizzate quindici/venti anni fa. E' una nuova sfida molto difficile da affrontare ma che non si può sottovalutare”.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook