Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Strade provinciali, l’ emergenza continua per gli effetti del maltempo

Condividi su:

L’emergenza mal tempo non è finita. Ieri il settore viabilità della Provincia ha aggiornato il  rapporto sullo stato delle strade. I maggiori problemi si registrano sul versante della Majella.

Questo il report aggiornato:

  • Strada Provinciale 66, da Bolognano a Salle: resta chiusa per frana.
  • SP 20 tra Pianella e località Cartiera, in direzione Loreto: resta chiusa per frana
  •  Catignano: è stato rimosso il divieto di transito della SR 602 dopo i lavori di messa in sicurezza del campanile della chiesa di Catignano.
  • Ancora interdetta al traffico, in seguito ad ordinanza della Prefettura, la SP tra Lettomanoppello e Passolanciano.
  •  Ancora chiuso al transito l’ultimo tratto della SP 487, direzione Caramanico, in seguito al pericolo slavine comunicato dalla regione Abruzzo.
  • Ulteriori criticità sulla SP 67 (SS5 Tocco da Casauria- Musellaro) per uno smottamento della banchina e di parte della carreggiata.
  • Sulla SP 65 - diramazione per Abbateggio – si registra aggravamento dell’avvallamento con cedimento della sede stradale.
  • Chiusa al traffico anche la SP59 SS5 (Turrivalignani-Lettomanoppello) al km 2+650, per ordinanza del Sindaco, a seguito di un muro pericolante sovrastante la scarpata stradale

E’ stata invece riaperta al transito veicolare domenica scorsa la SP 70  (diramazione Roccacaramanico) chiusa a seguito dell’ ordinanza del Sindaco di sant’Eufemia dal giorno 22  gennaio. Il 26 gennaio la Prefettura ha comunicato al Comune  e alla Provincia che, a seguito delle valutazioni effettuate da parte dell’Unità Tecnico Scientifica di Valutazione, era diminuita la possibilità di distacchi e che si riteneva di dover procedere alla pulizia e riapertura della strada. La Provincia ha effettuato immediatamente la pulizia della strada. Il giorno 28 gennaio, con ordinanza n. 7, ha disposto la riapertura al transito della strada provinciale che portava a Roccacaramanico.

Tutte la viabilità provinciale è compromessa da piccoli smottamenti e buche, e da invasioni di alberi e rami spezzati dalla neve, anche se le strade sono transitabili.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook