Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Clamorosa decisione nel campionato eccellenza: l’incontro tra Torrese e Spoltore dovrà ripetersi

Redazione Sport
Condividi su:

Il giudice sportivo della Lega Nazionale Dilettanti, l’avv. Roberto Ragone, a seguito del ricorso presentato dalla Torrese, ha disposto la ripetizione della gara, tra Torrese e Spoltore, per una irrregolarità.

L'arireo dell'incontro,  Federico Masilunas della sezione di  Pisa, non averebbe espulso il giocatore dello Spoltore Paquito Morales  per doppia ammonizione.

Il giocatore infatti, era gia  stato ammonito al decimo minuto del primo tempo, ed è stato poi punito con il  secondo cartellino giallo a 4’ dal termine per comportamento anti sportivo, ma non ha mai lasciato il campo.

La gara era terminata con una vittoria dello Spoltore, grazie alle reti messe a segno da  Di Camillo su rigore e di Sanchez, dopo il vantaggio dei padroni di casa firmato da Carosone.

Tutto da rifare quindi per gli uomini di Donato Ronci, che avevano conquistato i tre punti su un campo molto ostico.

Questo quanto scritto dal giudice spotivo:

– Visto il referto e supplemento di rapporto dell’arbitro della gara in oggetto, terminato con il risultato di 1 a 2, nel quale lo stesso riferisce:

– di aver erroneamente indicato tra i calciatori ammoniti il N° 9 Sig. Carosone Lorenzo della società Torrese, in luogo del calciatore della Soc Spoltore Calcio N° 10 Sig. Morales Carrasco Juan Francisco, effettivamente ammonito per comportamento antisportivo al minuto 45′ del 2º tempo;

– che lo stesso giocatore della squadra ospitante Sig. Morales Carrasco Juan Francisco era stato in precedenza ammonito al minuto 10′ del 2º tempo per fallo di giuoco ;

– che, a causa dell’errore sopra indicato , il Sig. Morales Carrasco Juan Francisco non è stato espulso per doppia ammonizione

Condividi su:

Seguici su Facebook