Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Delfino Flacco Porto-Spoltore 0-2 ; lutto al braccio per gli spoltoresi

Condividi su:

Terzo successo consecutivo per lo Spoltore di Donato Ronci che espugna il San Marco.

Gli spoltoresi giocano con il lutto al braccio per in memoria dell‘ex sindaco della Città di Spoltore Flavio Monti, scomparso nella giornata di venerdì. Prima del fischio iniziale si è osservato anche un minuto di raccoglimento

La cronaca del match: il primo tiro in porta è per gli uomini di casa al sesto minuto con un tiro di Piccioni respinto da  Proietti.  Al quindicesimo ci prova Fabrizio Grassi con un sinistro da fuori area, che esce di poco a lato. Al trentunesimo calcio d’angolo di Grassi per Verdecchia che di testa sfiora la rete.  

Poco dopo ci prova Ligocki con un calcio di punizione dai venticinque metri ma il suo tiro supera di poco la traversa, con Proietti comunque sulla traiettoria. Al decimo della ripresa si sblocca la partita con un’azione da manuale del calcio. Splendida azione sulla fascia di Grassi che lancia in profondità per Nicholas Sborgia,  che finta il tiro e mette al centro  per Gabriel Petre che si insacca.

Quarto gol stagionale per il bomber rumeno che guida la classifica cannonieri in coabitazione con Ariani, Soria  e Tarantino. Al diciottessimo il raddoppio con un passaggio filtrante  di  Daniele Di Camillo per l’accorrente Zanetti che con uno splendido pallonetto  supera Capone. Gli uomini di casa, complice anche una prova maiuscola del team spoltorese, accusano il colpo e non riescono a reagire, anzi è proprio lo Spoltore a sfiorare la terza rete con un tiro da fuori area di Pompa che esce di poco a lato. 

Al novantunesimo la Flacco potrebbe accorciare le distanze grazie a un  calcio di rigore molto dubbio concesso da Giorgetti,  per un intervento di Sebastianelli su Ferrandina che dalla tribuna sembrava essere sul pallone. Dal dischetto lo stesso Ferrandina si incarica del tiro ma uno strepitoso  Proietti ipnotizza il centravanti respingendo il tiro. Migliori in campo: Gabriel Petre, Christian Sebastianelli e Giovanni Proietti.

Il commento a fine del tecnico spoltorese:

Sapevamo che era una partita difficile, questa dimostra che stiamo acquisendo la giusta mentalità. Questa è una squadra capace di giocare un grande calcio. La vittoria di ieri è importante  perchè ottenuta  contro squadra che in casa è sempre ostica che tra l’altro  veniva da una vittoria in trasferta e in Coppa Italia ci avevano dato filo da torcere. Sono contento perchè abbiamo vinto giocando un grande calcio senza rischiare mai nulla. Benissimo come sempre chi è entrato a partita in corso calandosi subito nella parte facendosi trovare pronto. Continuiamo così  vivendo alla giornata".

Delfino Flacco Porto: Capone, Di  Renzo, Terzini, Montagna, Di Giacomo, Merico (12′ st Rucci), Piccioni, Ligocki (31′ st De Leonardis) , Ferrandina, Sciarra (15′ st Madonna), D’Incecco. All. Bonati. A disposizione: Kossiakov, Di Lisa, Leonelli, Perilli.

Spoltore Calcio: Proietti, Verdecchia, Zanetti, Di Camillo, Sebastianelli, Pavese, Grassi (19 st Pompa), Ewanisha, Petre, Landucci (7′ st Sborgia), D’Intino (38′ st Leporini). All. Donato Ronci. A disp.D’Andrea, Lecini, Lopez, Di Francesco.

Condividi su:

Seguici su Facebook