Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Angeli del Mare" riceve quattro defibrillatori da Life Pescara Onlus a Villa Raspa di Spoltore

Redazione
Condividi su:

Lo scorso venerdì c'è stata la consegna ufficiale dei quattro defibrillatori semiautomatici donati da Life Pescara Onlus presso la sede di Villa Raspa di Spoltore in viale Abruzzo; la consegna è stata fatta a Marco Schiavone e Carmen Padalino, legali rappresentanti di Angeli del Mare, azienda operante nel settore della sicurezza delle acque all’interno del bacino della  costa adriatica ed aderente ala FISA, Federazione Italiana Salvamento Acquatico.

I suddetti dispositivi saranno infatti destinati alla salvaguardia ed alla tutela sanitaria del litorale pescarese, dove già da oggi avranno piena funzionalità.

Un’iniziativa, quella di Life Pescara, volta a promuovere e diffondere sull’intero territorio della Provincia di Pescara una cultura della prevenzione e dell’emergenza, e questo attraverso la diffusione dei defibrillatori automatici (DAE) e di corsi professionali BSLD (Basic Life Support Defibrillation), necessari per l’abilitazione all’uso dei suddetti, allo scopo di arginare e prevenire il fenomeno della morte cardiaca improvvisa, un’epidemia silenziosa che causa in Italia la morte di ben 70 mila individui l'anno.

Stime recenti parlano di duecento morti ogni giorno, una ogni 8 minuti, molte in giovane età, molte evitabili, per le quali l'incidenza del fenomeno è paragonabile a quella determinata dalla somma dei principali tumori conosciuti ed è 10 volte superiore a quella legata agli incidenti stradali e circa 50 volte superiore rispetto alla mortalità dovuta all'AIDS.

La percentuale di sopravvivenza è strettamente legata alla tempestività dell'intervento di soccorso. Per questo, in attesa dell'arrivo dei soccorsi, chi è testimone di un evento drammatico, deve poter intervenire. Non tutti sanno, infatti, che l'utilizzo, entro pochissimi minuti, di un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), utilizzabile anche da personale non sanitario, opportunamente formato, potrebbe salvare la vita alla persona colpita da arresto cardiaco.

L’impegno di Life Pescara, inoltre, che ad oggi focalizza la sua attività nell’organizzazione, erogazione e gestione di servizi socio-sanitari, assistenziali, home care e primo soccorso all’interno del territorio di Pescara e Provincia, si propone di dare continuità a questo concetto di prevenzione, attivando un progetto destinato alle scuole, con la donazione di ulteriori quattro dispositivi ad altrettanti Istituti cittadini, per una opportuna sensibilizzazione all’annoso fenomeno della morte improvvisa.

Una nuova vita del volontariato, in nome di una filosofia orientata al rispetto dei valori umani e delle necessità dell’utente, attraverso standard qualitativi d’avanguardia e moderne tecnologie in grado di garantire elevata professionalità e, soprattutto, massima attenzione e cura nei confronti dell’utente.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook