Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Cimiteri di Pianella. Interviene Di Tonto, "Non è vero che sono nel degrado e fuori legge da circa un decennio"

| di Massimo Di Tonto
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Non è vero che i cimiteri di Pianella sono nel degrado e fuori legge da circa un decennio così come affermato dal Sindaco di Pianella.

Diverse foto e segnalazioni documentano che il limite della decenza è stato superato negli ultimi 4 anni.

E’ solo a partire dal 10 agosto 2012, allorquando veniva approvata la Legge Regionale n. 41 “Disciplina in materia funeraria e polizia mortuaria”, che il Comune di Pianella era tenuto a recepire la nuova legge.

Pertanto è chiaro che la maggior parte del periodo di non conformità della gestione dei cimiteri è relativo alla consiliatura del Sindaco Marinelli, in carica dal 28 maggio 2013.

Difatti, con delibera di Consiglio Comunale n. 24 del 17 giugno 2014, il Comune di Pianella approvava il nuovo Regolamento Cimiteriale e di Polizia Mortuaria per applicare la Legge regionale.

Sennonché l’art. 5 del Regolamento Cimiteriale, stabilisce che “le tariffe sono determinate con apposita delibera di Giunta Comunale”.

Perciò,la determina n. 217 del 3 giugno 2016 del Responsabile della 4aArea del Comune di Pianella,contenente le nuove tariffe,è invalida e annullabile, in quanto non approvata dalla Giunta Comunale così come previsto dal Regolamento.

Inoltre l’ art. 6 del Regolamento Cimiterialeprevede che siano erogati servizi gratuiti e agevolazioni, posti a carico del bilancio comunale, a favore di soggetti indigenti, famiglie bisognose e defunti senza parenti.Tali condizioni di gratuità devono essere individuate con apposita delibera di Giunta Comunale e con l’ ausilio del servizio di assistenza sociale.

Quindi, la determina dirigenziale sopra richiamata, che non prevede nessuna possibilità di fornireservizi gratuiti e agevolazioni ai soggetti indigenti e bisognosi, è da ritenere non conforme al Regolamento Cimiteriale.

Piuttosto, sono tuttora validee legittime le tariffe stabilite dalla delibera di Giunta Comunale n. 129 del 21 novembre 2014, rispettosa del procedimento di approvazione previsto dal Regolamento Cimiteriale.

A questo punto è necessario confrontare il costo dei loculi previsto nella delibera di Giunta Comunale n. 129/2014 rispetto a quello stabilito con la determina n. 217/2016.

 

delibera 129/2014
pre concessione a privato

determina 217/2016
post concessione a privato
Ossari € 219,00 € 528,00
Loculo
1° fila
€ 1.861,00 € 2.956,80
Loculo
2° fila
€ 2.299,00 € 3.696,00
Loculo
3° fila
€ 2.299,00 € 3.168,00
Loculo
4° fila
€ 1.861,00 € 2.217,60
Loculo
5° fila
€ 1.423,50 € 1.689,60
  IVA ESENTE IVA INCLUSA

 

Al costo dei loculi determinato dal nuovo tariffariosi aggiunge, sia quello per la redazione della scrittura privata di concessione di € 117,12 sia quello per il completamento e la rifinitura della lapide a viso corto,che varia da € 960,96 a € 1.087,68.

E’ da precisare che ai sensi della Risoluzione dell’ Agenzia delle Entrate n. 376 del 2002, se i loculi sono concessi direttamente dal Comune, sono esenti da IVA, mentre, se gli stessi sono concessi da una società privata, sul costo va applicata l’ IVA del 10 %.

Ugualmente, se i servizi cimiteriali sono offerti direttamente dal Comune sono esenti da IVA, se invece sono offerti dal concessionario privato, al costo degli stessi va applicata l’IVA del 22 %.

Dunque,i servizi e i loculi forniti dal privato, possono avere un costo finale maggiore per i cittadini, solo perché si assomma l’ IVA.

E’ un fatto che le tariffe per i servizi cimiteriali stabiliti dal comune di Pianella sono mediamente maggiori di 2 o 3 volte rispetto a quelle degli altri comuni.

Capita così che il costo per la tumulazione in loculo a viso corto di 4a fila a Pianella ammonta a € 707,72 IVA compresadi cui € 117,12 per ricevimento salma, € 351,36 per tumulazione in loculo, € 234,24 per sollevamento.

Tutte le somme sopra esposte sono già scontate del 4 % per i residenti del Comune di Pianella, come stabilito dalla determina n. 217/2016.

Tuttavia, la peculiarità del Comune di Pianella che ha tre cimiteri, non è un caso isolato, e quindi, non può scagionare l’ Amministrazione Marinelli che intende applicare tariffe cimiteriali sconsiderate.

Difatti, il Comune di Atri con 10.800 abitanti ha ben 4 cimiteri affidati in gestione al privato e, le tariffe, sono notevolmente più basse di quelle applicate presso il Comune di Pianella.

Nemmeno è giusto, da parte del Sindaco Marinelli, fare riferimento ad un ipotetico abbassamento di tariffe e aliquote relative alla fiscalità generale, a fronte delle disposte ed esose tariffe per i servizi cimiteriali, in quanto il bilancio preventivo 2016 del Comune di Pianella conferma in toto tutte le  aliquote e le tariffe ( IRPEF, TARI, IMU… ) del 2015.

Alla luce di tutte le considerazioni svolte bisogna annullare la determina n. 217/2016 perché ingiusto ilnuovo tariffario e invalido il provvedimento.

Massimo Di Tonto

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK