Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Moscufo senza segretario comunale da ormai 6 mesi

Domenico Ferri, capo della minoranza, denuncia la carenza

La Redazione
Condividi su:

Moscufo - Dal 30 giugno, si è sciolta la convenzione di segreteria con i comuni di Farindola, Montebello di Berto e Moscufo. Da tale data il comune di Moscufo non ha in se più la figura del segretario comunale.

 Il capogruppo di minoranza " Moscufo Cambiaverso" Domenico Ferri, con un interrogazione all'amministrazione comunale, chiede cosa si intenda fare per soccombere a questa carenza. 

La legge impone ad ogni comune l'obbligo di avere un segretario titolare, dipendente, per svolgere compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico amministrativa, coadiuvati con gli organi dell'ente.

Il segretario rappresenta una figura apicale professionale alla quale è per legge riconosciuto un ruolo di garanzia affinché l’attività dell’ente possa dispiegarsi nell’intereresse del buon andamento e dell’imparzialità. Non riusciamo a capire il comportamento anomalo del sindaco Ambrosini, e quali sono le difficoltà che gli impediscono di adempiere a quanto previsto dalle normative vigenti. – prosegue il consigliere di minoranza – L’assenza di una figura dirigenziale potrebbe portare delle gravi conseguenze all’ente e non garantire alla minoranza una efficacia attività di controllo e verifica della gestione amministrativa. 
In questi lunghi mesi abbiamo più volte chiesto al primo cittadino se stesse provvedendo, ci ha sempre risposto evasivamente, senza dare né tempi né tanto meno, certezze .

Adesso basta è il momento di prendere coscienza, assumersi le responsabilità e decidere al più presto per il bene ed interesse di tutta la comunità Moscufese.

Spiega Domenico Ferri

Condividi su:

Seguici su Facebook