Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il sindaco Rapattoni in risposta al consigliere di opposizione Di Domizio su richiesta dimissioni

Condividi su:

"Leggo della polemica sollevata dal consigliere di opposizione Paolo Di Domizio, che evidentemente non ha colto il senso della discussione avvenuta in Consiglio comunale il 23 maggio scorso – afferma il sindaco di Cepagatti, Sirena Rapattoni - Tre consiglieri di maggioranza, Camillo Sborgia, Annalisa Palozzo e Gianni Tatilli, hanno costituito il gruppo 'Progetto Cepagatti' e, per bocca del consigliere Sborgia, hanno affermato, con molta chiarezza, di essere parte della maggioranza. Non ho voluto tacere nulla, anzi ho apertamente chiesto spiegazioni in seduta ai consiglieri e mi sono messa in discussione. I consiglieri del nuovo gruppo hanno dichiarato che non si tratta di un'operazione contro il sindaco, ma di essersi costituiti in gruppo nella convinzione di poter dare, in questo modo, nuovo impulso all'Amministrazione, ormai all'ultimo anno di mandato. Certo è che la richiesta di discussione formulata dal gruppo di minoranza 'Insieme per Cepagatti' e sostenuta in modo inequivocabile dal consigliere Di Domizio, peraltro assente durante la discussione sul nuovo gruppo, lascia stupiti giacché neanche a seguito di note e gravi vicende riguardanti membri della precedente amministrazione, si era pensato che l'abbandono della carica da parte del sindaco potesse essere la soluzione ai problemi.

Il mio sguardo resterà vigile sui comportamenti e sulla realizzazione del programma amministrativo, chiarirà ogni passaggio all'interno della maggioranza e, comunque, ognuno risponderà delle proprie azioni e decisioni alla cittadinanza e ai cittadini. Tutto ciò per il bene della comunità che mi ha scelto come sindaco, alla quale devo rispetto e trasparenza, valori che mi accompagnano dall'inizio della mia esperienza amministrativa e che mi guideranno fino alla conclusione del mandato".

Condividi su:

Seguici su Facebook