Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Aca: il sindaco Di Lorito, “è necessario avviare un’adeguata riorganizzazione, per garantire il netto miglioramento dei servizi”

Condividi su:

“E' necessario avviare un nuovo percorso basato sulla necessità di assicurare maggiore investimenti a spoltore e una migliore qualità dei servizi offerti dall’aca”, è quanto ha affermato il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, pronto a chiarire la sua posizione in merito al futuro dell’azienda acquedottistica.


“La precedente governance, pur avendo intrapreso l’opera di risanamento economico - finanziario, che naturalmente deve essere alla base dei compiti e delle responsabilità di chi amministra un ente, non ha avviato un’efficace azione di contrasto ai problemi del territorio. problemi che sono sotto gli occhi di tutti, tant’è vero che lo stesso consigliere Febo ha più volte diffidato e denunciato l’immobilità dell’Aca a Spoltore. Non riesco bene a comprendere a questo punto qual è la sua posizione nei confronti dello stato attuale dell’Aca. Intravedo una strumentalizzazione della sua parte politica”, ha aggiunto Di Lorito.

“Ad ogni modo, tornando nel merito della questione, credo che l’azione di risanamento debba essere ora accompagnata da un’adeguata riqualificazione delle funzioni tecniche e organizzative di un’azienda che si occupa della gestione di servizi primari. pertanto, il mantenimento dell’equilibrio dei conti, seppur necessario, non è sufficiente a garantire una condizione ottimale. In quest’ottica e in questa fase ritengo che il modello del consiglio di amministrazione, che non aumenti costi rispetto alla precedente governance, sia la scelta migliore, dal momento che siamo di fronte a una realtà rappresentata da ben 64 soci e tra tanti attori una maggiore collegialità aumenta il dialogo e il confronto”.


Tali ragioni sono state condivise da una maggioranza considerevole dei soci, appartenenti a schieramenti politici diversi, in un documento programmatico.

“In questa nuova fase coloro che avranno l’incarico di gestire l’azienda nell’interesse dei cittadini e nel rispetto dei temi ambientali oltre che finanziari, dovranno stabilire con certezza gli obiettivi da raggiungere per dare un impulso forte. è bene, dunque, avviare una sana ed efficiente riorganizzazione, che assicuri un netto miglioramento dei servizi. bisogna creare la percezione che ci sia una possibilità di risoluzione dei problemi, che attualmente manca, per il bene della collettività” - ha spiegato il sindaco Di Lorito.

Condividi su:

Seguici su Facebook