Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Impianti sportivi sul territorio di Pianella: tariffe basse e manutenzioni garantite

Sindaco Marinelli, "il Comune stesso sta effettuando interventi necessari mentre le tariffe sono tra le più basse del circondario"

Condividi su:

L’amministrazione comunale replica al consigliere comunale Gianni Filippone del gruppo consiliare di minoranza “Pianella amica”, sulle considerazioni in merito alla gestione degli impianti sportivi.

“Siamo di fronte all’ennesimo tentativo del consigliere di veicolare una immagine negativa della città all’esterno. Anche questa volta possiamo smentire con i fatti tutto quello che afferma. Al nostro insediamento, come avvenuto per tutti i settori, siamo intervenuti sulla gestione oltre che manutenzione degli impianti sportivi, i quali scontavano anni di abbandono e costi esorbitanti per la manutenzione ordinaria" - esordisce il sindaco Marinelli.

“In pieno accordo con le società sportive - aggiunge l’assessore allo sport Berardinucci - con le quali ci confrontiamo costantemente, abbiamo affidato la gestione a seguito di bando pubblico, garantendo un risparmio medio annuo di circa 40.000,00€ ed evitando ulteriori ritardi nei pagamenti delle ditte, continuamente in contenzioso con l’ente. Sono stati programmati una serie di interventi, basta pensare alla sistemazione del parcheggio, alla totale tinteggiatura ed alla manutenzione dell’impianto di illuminazione dello stadio Nardangelo, anche per colmare alcune inadempienze della società sportiva che ne aveva la gestione, cose peraltro mai fatte dall’inaugurazione dell’impianto stesso, avvenuta nel lontano 2003".

"In merito all’impianto Verrotti - continua l’assessore - facciamo riferimento al campo sportivo più vecchio, in terra battuta, che ha già visto in questi giorni la sistemazione del terreno di gioco proprio per garantire l’avvio della stagione sportiva; inoltre sono previste ulteriori manutenzioni agli spogliatoi”. 

“In attesa di affidare nuovamente la gestione - conclude il Sindaco - è il Comune stesso che sta effettuando gli interventi necessari mentre le tariffe risultano essere tra le più basse del circondario, non a caso il consigliere si è guardato bene da effettuare le dovute comparazioni per evitare magre figure. 
Sicuramente il consigliere di minoranza potrà ancora a lungo impegnare il tanto tempo libero a disposizione nella disamina della grande mole di interventi che in soli tre anni questa amministrazione ha realizzato, auspicando che in futuro, oltre che a veicolare false informazioni e denigrare l’immagine della Città, riesca miracolosamente anche ad elaborare una minima proposta concreta. 
Sarebbe opportuno, tuttavia, che Filippone facesse finalmente ammenda pubblica per le gravi problematiche che lui e l’ex sindaco D’Ambrosio hanno generato in decenni di incapacità amministrativa e debiti senza controllo, costringendo questa amministrazione ad accollarsi debiti altrui per 6 milioni di euro che, purtroppo, al momento, comportano la impossibilità di realizzare il necessario investimento per il manto in erba sintetica”.


 

Condividi su:

Seguici su Facebook