Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Consorzio Aprutino Pescarese DOP compie 20 anni, una testimonianza del prestigio dell'olio pescarese

| di Sara Gerardi
| Categoria: Economia
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il Consorzio Aprutino Pescarese DOP festeggia i 20 anni. Costituito per volontà delle associazioni dei produttori olivicoli, delle cooperative e di un gruppo di olivicoltori della Provincia di Pescara, nel 1996, è oggi guidato dal presidente Silvano Ferri.

Proprio Ferri si è fatto promotore del riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta da parte della Comunità Europea, primo DOP in Italia; si tratta di un riconoscimento che testimonia il prestigio e la bontà dell'olio pescarese.

Diverse sono le tipologie di olio coltivato dal Consorzio, tra le quali si annoverano: olivo Dritta, Leccino e Toccolana. La zona di coltivazione si estende in tutta l'area vestina della provincia di Pescara e comprende i comuni di: Alanno, Bolognano, Castiglione a Casauria, Cappelle sul Tavo, Carpineto Nora, Catignano, Città Sant’Angelo, Civitaquana, Civitella Casanova, Cepagatti, Collecorvino, Corvara, Cugnoli, Elice, Loreto Aprutino, Manoppello, Montebello di Bertona, Montesilvano, Moscufo, Nocciano, Penne, Pescosansonesco, Pianella, Picciano, Pietranico, Rosciano, San Valentino, Scafa, Spoltore, Tocco da Casauria, Torre de’ Passeri, Turrivalignani e Vicoli.


"Il Consorzio si pone diversi obiettivi da raggiungere quali: verificare che le produzioni rispondano ai requisiti previsti dalla produzione, controllare i prodotti simili che, con false indicazioni sull’origine, possano generare confusione nei consumatori e recare danno alla produzione DOP, vigilare sulla qualità dei prodotti tutelati sottoposti a controllo dall’organismo di certificazione e quella immessa sul mercato" - spiega il presidente.



Allo stesso tempo, in occasione del ventennale, il Consorzio intende realizzare un progetto che mira a far conoscere il DOP, attraverso attività promozionali, e attraverso l'approfondimento di temi che ruotano intorno all'industria agroalimentare.

A tal proposito, grande successo ha riscontrato la partecipazione di alcune aziende produttrici di olio in area vestina a Mediterranea 2016, manifestazione di enogastronomia all'interno del Porto Turistico di Pescara. Le aziende sono state presentate dallo stesso Silvano Ferri che nell'occasione ha ricordato come lo stesso Consorzio garantisca l’eccellenza del prodotto olistico.

Sono inoltre previste diverse iniziative a promozione dell'olio pescarese come un ciclo di convegni che si svolgeranno nell'arco di sei mesi, a partire dall'incontro “La DOP Aprutino Pescarese, tra passato, presente e futuro” a Pianella, che si terrà a settembre nella sala consiliare del Comune.

Un secondo appuntamento, previsto tra settembre e ottobre, si terrà a Pescara presso la Camera di Commercio e sarà dedicato all’approfondimento su “Le potenzialità turistiche ed economiche delle produzioni DOP”. Mentre un terzo incontro si terrà a Tocco da Casauria sul tema “Le cultivar Dritta, Toccolana e Leccino: profumi, sapori e bellezza del territorio”.

L'ultimo incontro si svolgerà a Città Sant’Angelo e avrà come tema “L’olio DOP Aprutino Pescarese e la salute”, per sottolineare la qualità sensoriale e nutrizionale degli oli DOP Aprutino Pescarese e il ruolo d'importanza che riveste l'olio per la salute degli uomini. Terminato il ciclo d'incontri si terranno due Open Day, il primo a Piazza Salotto a Pescara, nel periodo di raccolta delle olive, e l’altro presso il Museo delle Genti d’Abruzzo nel mese di aprile. All'interno degli eventi sarà possibile degustare l'olio, permettendo ai visitatori di conoscere le proprietà e le varietà dell’olio DOP Aprutino Pescarese.

A conclusione delle iniziative di carattere promozionale il Consorzio intende realizzare un oggetto manifatturiero. Si tratta di un piatto realizzato artigianalmente in ceramica dall’Officina delle Invenzioni di Pescara (Arago Design) e personalizzato con il logo scelto per il ventennale, da regalare agli ospiti e alle autorità che interverranno durante il ciclo dei convegni.

Sara Gerardi

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK