Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

I "Corvinos" di nuovo insieme, dopo 50 anni il gruppo si ricompone in onore della Madonna dei Miracoli

Condividi su:

Dopo ben 50 anni si ricompongono “I Corvinos”, il gruppo musicale che dal 1966 in poi con tanta passione e dedizione ha fatto musica leggera a Collecorvino e in tutto il circondario della provincia di Pescara.

Nato dal fermento musicale di sei ragazzi dell’epoca, l’origine del nome del complesso venne preso proprio dalla località in cui si formò ovvero Collecorvino e negli ’70 faceva concorrenza ad altri complessi musicali locali quali “I Delusi” di Città Sant’Angelo, “I Nuovi Angeli”, i “Nunc et Semper”, i “Nassa” proponendosi con le melodie in voga in quel periodo dei cantanti quali Sergio Endrigo, Nico Fidenco, Don Backy, Mina, Nicola di Bari, Lucio Battisti, Massimo Ranieri, Peppino di Capri, i Dik Dik, i Beatles e tanti altri.

Il gruppo si è distinto per aver portato nelle piazze e nelle balere, alcuni brani composti dal tastierista Gabriele D’Emidio nonché attuale maestro della banda di Collecorvino; tra i brani: Erika, Amo te vedo te, Black cat, One change, Pasquale Ale, L’Emarginato, e tanti altri.

Ma si è distinto anche per aver suonato insieme ai New Trolls presso il locale Nido Verde di Silvi ed aver allietato alcune finali di “Miss Adriatico” presso lo stabilimento Balneare “E’ nata una stella”.

I sei ragazzi (oggi ultra-sessantenni) si esibiranno di nuovo sabato 11 Giugno 2016 alle ore 22:30 presso la Piazza Umberto 1° di Collecorvino in occasione della giornata conclusiva dei festeggiamenti in onore della Madonna dei Miracoli.

Ed è proprio questo comitato, nella persona del signor Cauti Luciano, che ha voluto fortemente che il gruppo tornasse a riunirsi ed esibirsi.

Dopo alcuni momenti di esitazione “I Corvinos” hanno rispolverato gli spartiti musicali, riabbracciato gli strumenti e si sono buttati a capofitto in numerose giornate di prove in modo da poter dare il meglio di loro stessi come ai vecchi tempi.

Raccontano i componenti del gruppo:

“E’stata un’esperienza fantastica poter ritrovare la stessa intesa e la stessa passione dopo mezzo secolo”.

Come dei veri artisti hanno cercato la perfezione in ogni brano, hanno sentito il parere di qualche simpatizzante che ha assistito alle loro prove e si sono scambiati consigli.

“Abbiamo ottenuto risultati - pregevoli - dicono - e siamo pronti a ritrovare i nostri seguaci di un tempo per farli nuovamente emozionare con i nostri pezzi”.

Per tanti anni ed hanno svolto professioni quali imprenditori, ragioniere, stilista, insegnante eppure l’entusiasmo è alto e sembra che ci sia stata solo una piccola pausa.

Nella scaletta della serata ci saranno, tra l’altro, i seguenti brani: Il primo giorno di primavera, Rose Rosse, La prima cosa bella, Amo te Vedo te, Erika, Blue Spanish Eyes, And I love her, Guarda, Hellò Dolly.

“I CORVINOS” sono composti da: Francesco Cocchini (voce solista), Terenzio Petronio (Sax-Tenore), Filippo Carota (Basso Elettrico), Franco Luviner (Chitarra acustica), Ernesto Pomante (percussioni), Gabriele D’Emidio (tastiere).

Condividi su:

Seguici su Facebook