Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

SUL RINVENIMENTO DI UN SONETTO SOPRA LA STATUA DI ARGENTO ERETTA PER IL PONTEFICE SAN SILVESTRO NEL 1752 A PIANELLA

Condividi su:

 

 Si aggiunge al mosaico della Storia di Pianella un altro "tassello" importante: il sonetto fatto stampare nel 1752 in Chieti nella nuova stamperia di Pietro Ferri (per gli stessi tipi fu editato nel medesimo anno il dramma per musica del Ferrante di cui si parla appresso) in occasione della realizzazione del busto cesellato in argento.

    Tempo addietro, nella Chiesa di S. Antonio a Pianella, presentai un volume contenente le ristampe anastatiche di due drammi per musica di Stefano Ferrante, dedicati entrambi a San Silvestro Papa, protettore di Pianella. Si tratta dell’edizione teatina del 1748 per Giuseppe Francesco Ferri e dell’edizione ascolana del 1759 per Nicola Ricci. L’importanza del primo testo riprodotto,”ELISEO NEL VATICANO”, è sicuramente dovuta alla rarità dello stesso; anche il più attento degli studiosi non riuscirebbe a rinvenirne copia in nessuna biblioteca d’Italia, l'unica era stata acquisita tempo addietro dal collezionista Sergio Sergiacomo.

  “IL SALOMONE NEL TEMPIO”, conservato presso la Biblioteca Provinciale dell’Aquila “Salvatore Tommasi”, è un dramma per musica “allusivo alla famosa statua di argento novemente eretta e dedicata al Sommo Pontefice S. Silvestro dal suo devotissimo e fedelissimo popolo di Pianella” stampato a Chieti nel 1752 per i torchi di Pietro Paolo Ferri. Il busto cesellato in argento del Santo fu infatti realizzato a Napoli nel 1752 col contributo di tutta la cittadinanza. San Silvestro vi è raffigurato in ricchi paludamenti pontificali, con tiara e piviale. Con la destra benedice e con la sinistra regge il pastorale con la croce. Ha sotto il gomito un libro chiuso con la scritta sul dorso “fides et charitas /populi mei”.

Condividi su:

Seguici su Facebook