Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, oggi la celebrazione a Spoltore

| di Ufficio Stampa Comune di Spoltore
| Categoria: Cultura | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Questa mattina (venerdì 4 novembre), a Spoltore, si sono svolte le celebrazioni per ricordare la “Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate”. L’iniziativa, organizzata dal Comune in compartecipazione con l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, ha coinvolto le scuole e il ‘Coro Associazione Nazionale Alpini’.

La Deposizione della Corona di alloro presso il Monumento dei Caduti, è avvenuta a Villa Santa Maria, a Caprara e a Spoltore Capoluogo, dove la Santa Messa è stata celebrata nella Sala Consiliare di Palazzo di Città, visto che la Chiesa di San Panfilo dentro le mura è ancora chiusa al pubblica, a causa di alcuni danni subiti in seguito alla forte scossa di terremoto della scorsa domenica.

Dopo la celebrazione della Santa Messa, la mattinata si è conclusa in piazza Di Marzio, con l’attenta partecipazione degli studenti. Tra i presenti, c’erano: il sindaco Luciano Di Lorito, diversi amministratori comunali, Antonio Controguerra e Domenico Di Blasio, in rappresentanza dell’Associazione Combattenti e Reduci di Spoltore, il comandante della Polizia Municipale Panfilo D’Orazio, il Comandante dei Carabinieri Silvio Tomassini, il Corpo militare della Croce Rossa di Spoltore e una rappresentanza provinciale dei Bersaglieri.

“Commemorare i soldati morti in guerra è molto importante - ha affermato il sindaco Di Lorito. - Ringrazio l’Associazione Combattenti e Reduci presieduta da Antonio Controguerra, per la preziosa collaborazione. E’ un’iniziativa particolarmente significativa perché serve anche a sensibilizzare i più giovani affinché possano apprezzare ancora di più il valore della pace, attraverso la memoria storica. In una società in cui le tensioni e i fanatismi non sono affatto scomparsi, è bene rendere omaggio ai caduti di tutte le guerre e a chi, anche in luoghi molto distanti dal nostro, continua a perdere la vita per la sicurezza e la libertà”.

Ufficio Stampa Comune di Spoltore

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK