Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

INAUGURATA A SPOLTORE VIA GIOVANNI CONTRATTI

Condividi su:

Spoltore ha da oggi, 16 ottobre 2021, via Giovanni Contratti: è la strada che costeggia il municipio e da via Di Marzio scende fino a via Giotto, in direzione del convento. Questa mattina (16 ottobre 2021) a scoprire il segnale della via, assieme al sindaco Luciano Di Lorito e alla consigliera Marina Febo, c'erano anche la figlia Luana e la nipote Giovanna, che condivide con il nonno nome e professione. Cosa c'entra un medico e assessore di Pescara, che si è battuto contro i veleni di Bussi, con Spoltore? Qualcuno se lo è chiesto. "Contratti è patrimonio di tutta la Regione" ha risposto il governatore Marco Marsilio. "Sarebbe come chiedersi cosa c'entra Kennedy con Pescara. Alcune persone fanno parte di un comune patrimonio identitario, spero e penso che questa intitolazione sia solo la prima di tante, invito le amministrazioni a dedicare a Contratti scuole, parchi, piazze". L'acqua come elemento di unione per territori geograficamente distanti. E' anche per questo che la città di Spoltore si è costituita parte civile al processo di Bussi. Questa mattina a parlare di Contratti c'era anche il pm di quell'inchiesta, attuale procuratore capo di Pescara, Giuseppe Bellelli, che ha ricostruito le vicende di quegli anni leggendo il contenuto delle lettere di Giovanni Contratti e alcuni atti interni di Montedison. Adesso la sfida è completare la bonifica del sito, a lungo bloccata da ricorsi. "Non dedichiamo a Contratti una via qualsiasi" ha evidenziato Marina Febo, che ha proposto l'intitolazione "ma la strada che abbraccia il Comune, a ricordare che è lui per noi il modello di amministratore da seguire". All'inaugurazione di stamane c'erano tanti rappresentanti delle istituzioni venuti ad omaggiare Contratti: consiglieri e assessori di Spoltore al completo, amministratori di Bussi, Bolognano, Popoli, i consiglieri regionali Vincenzo D'incecco e Guerino Testa, il presidente consiglio comunale di Pescara Marcello Antonelli, il consiglieri comunali Carlo Costantini (Pescara) e Valter Cozzi (Montesilvano), il comandante dei Carabinieri di Spoltore Enrico Bicocca, il vicario del prefetto Gaetano Losa, il deputato Gianluca Vacca, il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini, gli avvocati Cristina Gerardis, Augusto De Sanctis, Giulio Di Berardino che hanno seguito a diverso titolo le vicende di Bussi. A moderare gli interventi sul palco il giornalista Luca Pompei. "Avere nella città di Spoltore tante autorità così importanti ci onora" ha ricordato il sindaco Di Lorito. "Qualche settimana fa abbiamo dedicato una via a Peppino Impastato e in quell'occasione abbiamo detto agli studenti di interrogarsi sul nome delle vie, utilizzando lo smartphone per una volta in maniera positiva. Su Google le informazioni dedicate a Contratti non sono molte, ma già questa iniziativa contribuirà a cambiare la situazione."
 

Condividi su:

Seguici su Facebook