Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

STARINIERI: PEGGIO DI ATTILA E MEGLIO DELLO SCERIFFO DI NOTTINGHAM

| di I consiglieri comunali di minoranza
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

In questi due anni e mezzo di consigliatura, Starinieri si è mosso come un elefante all’interno di una cristalleria, provocando irreparabili danni, economici e d’immagine, al paese ed ai suoi cittadini:

  • sta facendo di tutto, e con grande competenza, per ridurre il centro storico ad un cumulo di macerie;
  • ha lasciato che l’Istituto Comprensivo fosse sottodimensionato (Civitella Casanova, con meno alunni di Loreto ha mantenuto la sua autonomia, sic…)
  • ha tentato, al pari di ATTILA, di scambiare un’intera area di pregio, per i suoi prodotti tipici, con una di scarica di rifiuti (impianto di biogas), la più grande del centro Italia;
  • si è completamente disinteressato di uno degli uffici più importanti per la vita sociale ed econo mica del paese: l’ufficio della Polizia locale, che svolge il servizio per mezza giornata e sta per dendo risorse nel proprio organico, creando, sempre di più, un disagio alla comunità loretese.

Nell’ultimo consiglio comunale, di fronte a questi disastri, avrebbe potuto alleviare le sofferenze dei cittadini abbassando loro la TARI (visto che con il nuovo appalto si avrà un risparmio annuo di 197 mila euro) e premiare, soprattutto, la loro volontà e capacità nel praticare la differenziata. Invece, Loreto rimane con il record negativo del Comune con le più alte tasse dell’area vestina, facendo invidia al celebre sceriffo di Nottingham.

Di questa scelta scellerata del sindaco, ossia di continuare a spremere i cittadini come limoni, era consapevole anche il presidente del consiglio comunale Daniela Valentini che, in varie riunioni carbonare, aveva deciso la sua astensione, ma durante l’ultima assise civica del 2020, prima ha dichiarato che si sarebbe astenuta e, poi, ha cambiato idea: i cittadini vanno torchiati ancora, nonostanteil Covid!
Cosa le hanno promesso?

Anche l’assessore al commercio Antonella Di Martile poteva decidere di abbassare la tassa sui rifiuti ai titolari di Patita Iva, alle attività commerciali in difficoltà, ma evidentemente preferisce lo spettacolo, il flash mob, alla concretezza.

Se il primo cittadino, Gabriele Starinieri, ha ancora un briciolo di onestà intellettuale e di correttezza politica, prenda atto del fallimento amministrativo e rassegni le DIMISSIONI da sindaco, lasciando che a Loreto tornino il dialogo e l’armonia.

I consiglieri comunali di minoranza
Antonello Delle Monache
Chiara Rasetta
Moreno Sablone
Remo Giovanetti

I consiglieri comunali di minoranza

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK