Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

In distribuzione gratuita "Nemici", il primo Cineparrozzo made in Abruzzo

Da oggi sarà open source sul canale Whiterose pictures di YouTube

Redazione
Condividi su:

Grande soddisfazione per la produzione della commedia dedicata alla televisione italiana che dopo la distribuzione nelle sale e la programmazione lo scorso natale su CHILI, una delle più autorevoli piattaforme di fruizione cinematografica on demand, è ora disponibile gratuitamente sul canale Whiterose pictures della nota piattaforma YouTube. Particolarmente soddisfatta la compagine che ha realizzato l’opera e che dopo un sofferto lancio dovuto ai quasi tre anni di pandemia che hanno fortemente colpito, tra gli altri, il comparto cinematografico, raggiungono proprio a distanza di 4 anni dal lockdown, un nuovo significativo risultato.

“La soddisfazione di aver recuperato il percorso che ci eravamo prefissi – afferma Milo Vallone – è ovviamente grande. Per quasi due anni ci era sembrato impossibile eppure prima i festival, poi le sale il riscontro affettuoso del pubblico, l’incoraggiamento non scontato della critica, poi le piattaforme ed ora come ultimo step distributivo, l’open source per il pubblico che potrà gratuitamente vedere o rivedere il film che con i toni della commedia a tratti grottesca, cerca di porre l’accento su quei modelli culturali di cui stiamo nutrendo la nostre vite e la nostra società. Non è una caso, infatti l’aver scelto questa data per la sua libera e gratuita divulgazione. Il 10 marzo è sia l’inizio del lockdown di 4 ani fa e nel contempo, quest’anno è la data in cui andrà in onda sulla tv generalista, l’ultima puntata pomeridiana di quest’ultima edizione del talent “Amici” a cui il nostro film, sin dal titolo, si richiama. Infine, per il percorso di quest’opera, voglio esprimere la mia soddisfazione per tutto l’Abruzzo. La diffusione sul mercato nazionale e internazionale di un’opera completamente concepita e realizzata in Abruzzo è in fondo, un traguardo per la regione tutta. Sono svariati anni che la mia produzione audiovisiva si caratterizza per l’assoluta valorizzazione del territorio sia in termini di ambientazioni che di artisti e di maestranze ed ora, spero che questa regione riesca a sistematizzare importanti interventi di promozione e produzione audiovisiva e che questa valorizzazione non sia affidata solo al romanticismo degli artisti”.

Condividi su:

Seguici su Facebook