Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Vacanza attiva, natura, borghi e buon cibo: l'Abruzzo protagonista al TTG Rimini

redazione
Condividi su:

I percorsi abruzzesi della vacanza attiva protagonisti, con Cna Turismo Abruzzo, della grande kermesse del TTG Travel Experience che oggi si conclude alla Fiera di Rimini. Dopo l'intenso faccia a faccia tenuto mercoledì tra otto operatori della nostra regione - Bikelife, Camminare in Abruzzo, Fattoria dell'Uliveto, Keymount, Borgo Spoltino, Phoenix, Associazione Guide del Borsacchio, Cooperativa Pallenium - e i 35 tour operator provenienti da diversi Paesi del mondo, tra cui Stati Uniti e India, sulla proposta di ventidue pacchetti turistici confezionati per il mercato nazionale e internazionale, ieri è stata la volta del confronto con la stampa specializzata presente al grande evento nella città romagnola. 

Al centro dell'appuntamento la recente edizione di "Active", il format che ha accompagnato sulle strade regionali un gruppo di giornalisti specializzati per quattro giorni: un tour della bellezza nel nostro territorio vissuto a piedi, in bici, in treno e in barca a vela, muovendo dall'Aquila per arrivare alla Costa dei Trabocchi tra riserve naturali, borghi, cucina del territorio e artigianato artistico. Ospiti del presidente e del responsabile di Cna Turismo Abruzzo, Claudio Di Dionisio e Gabriele Marchese, oltre al responsabile nazionale Cristiano Tomei e al direttore regionale della confederazione artigiana, Graziano Di Costanzo, anche due ospiti d'eccezione chiamati a raccontare - nelle vesti di testimonial - questo viaggio così particolare: lo chef Davide Nanni, istrionico protagonista di un incontro sulla cucina regionale, e il regista e attore Walter Nanni, presente nella tappa sulla barca a vela e che nell'occasione ha realizzato un filmato. Presentato nell'occasione anche il video realizzato da Krizia Sportelli: accompagnerà nei prossimi mesi tutta l'attività di promozione. Al termine, ricca degustazione di ventricina (accompagnata da calici di Montepulciano d'Abruzzo) curata dall'omonima Accademia di Scerni. 
Condividi su:

Seguici su Facebook