Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La scuola del futuro: sicura e moderna. Spoltore vince la scommessa e parte da ‘Rita Levi Montalcini’

| di Alessandra Renzetti
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Una cerimonia in grande stile, questa mattina, per l’inaugurazione della nuova scuola dell’Infanzia di Santa Teresa di Spoltore dedicata a ‘Rita Levi Montalcini’: si tratta di una grande scommessa vinta dell’Amministrazione Di Lorito.

Il portentoso complesso architettonico dallo stile moderno, situato in via Saline ha aperto le porte ai suoi piccoli ‘studenti’ esattamente un mese fa.

 Al taglio del nastro hanno partecipato, oltre al sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, la preside Anna Maddalena Belcaro e altri amministratori comunali, anche il Prefetto di Pescara Francesco Provolo, l’assessore ai Lavori Pubblici della Regione Abruzzo Donato Di Matteo, il presidente della Provincia Antonio Di Marco e il consigliere regionale Alberto Balducci.

Sentita e spontanea è stata la benedizione del parroco di Santa Teresa, Don Cleto Panaccio che ha definito la scuola un luogo di elevata importanza non soltanto perché sede di formazione dei giovani ma anche perché è un luogo che guarda al domani, una sede in cui “si formano le nuove classi dirigenti, e si pensa al nostro futuro”.

Numerosi anche i cittadini presenti, pronti a celebrare ufficialmente l’apertura di una scuola diversa per Spoltore, oltre che sicura. Il presidente del Consiglio Lucio Matricciani ha coordinato gli interventi, sottolineando “il grande sforzo dell’Amministrazione nel portare avanti un progetto di fondamentale importanza per l’intera città”.

Per il sindaco “questa è una vittoria. Nel 2012, quando ci siamo insediati, abbiamo ereditato un edificio incompleto e abbandonato. Con caparbietà, tanto impegno e attingendo alle nostre risorse, abbiamo provveduto a riprendere i lavori e ad effettuare una sistemazione adeguata del plesso. L’11 gennaio la nuova scuola è stata consegnata alla cittadinanza. Si tratta di un edificio realizzato con tecniche e materiali innovativi, dotato di ogni confort: riscaldamento a pavimento, un bagno per ogni aula, ampia cucina interna e un grande spazio per la mensa. Altre due scuole nuove e sicure inaugureremo quest’anno a Spoltore: la primaria di Piazza Marino di Resta di Santa Teresa e la scuola media ‘Dante Alighieri’ di Via Montesecco”.

Il mondo della scuola, non soltanto spoltorese, ha destato grande interesse da parte del Governo regionale:

“Nell’ultima settimana abbiamo inaugurato oltre alla scuola di Spoltore, anche quella di Popoli – ha spiegato l’assessore regionale Donato Di Matteo – si tratta di scuole innovative e moderne, che rientrano al centro della politica e dell’interesse del Governo regionale e nazionale. La scuola per tanti anni è stata trascurata dunque la Regione ha predisposto una grande attenzione per questo settore”.

È indispensabile, dunque, pensare ad una scuola che guardi sempre di più al futuro sia da un punto di vista strutturale che da un punto di vista formativo, per dare la possibilità agli studenti di accedere in maniera più semplice al mondo del lavoro:

“Dopo questa fase di grande attenzione alla sicurezza delle scuole, si sta proponendo anche innovazione nella formazione stessa: su questo dobbiamo impegnarci molto come amministratori per i prossimi anni; non possiamo permetterci, all’interno di un organismo europeo che va in una certa direzione, di continuare a pensare alle scuole in maniera tradizionale, ma dobbiamo creare scuole sempre più innovative che aggreghino più strutture e siano all’avanguardia”.

Alessandra Renzetti

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK