Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Adria Footouring, una delegazione di paesi partner visita il Convento di Spoltore

Condividi su:

Volge al termine il progetto ‘Adria Footouring’ della Provincia di Pescara, iniziativa finanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma IPA Adriatic e che ha come obiettivo lo sviluppo dell’innovazione nei settori dell’agroalimentare e del turismo e l’avvio di una cooperazione tra i vari Paesi che si affacciano sul Mare Adriatico.

L’evento conclusivo si è svolto oggi (giovedì 26 maggio), all’Aurum, dove sono stati illustrati i risultati finali del progetto, come la realizzazione di un incubatore virtuale per le imprese, che consente di ricevere consulenza gratuita in materia di innovazione.

All’incontro, moderato dal giornalista e Presidente di Greenpeace Andrea Purgatori, ha partecipato tra gli altri il Vice Presidente della Provincia e sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, che ha sottolineato:

“è un progetto vincente, che si pone l’obiettivo di avviare una preziosa cooperazione nel settore del turismo e nella produzione di eccellenze, valorizzando le singole peculiarità di territori molto simili tra loro. Nel mio viaggio in Montenegro, il mese scorso, ho avuto modo di constatare le connessioni storiche e culturali tra questi due Paesi e non ho percepito alcuna distanza”.

Ieri, una delegazione dei Paesi partner del progetto (Montenegro, Albania, Slovenia, Bosnia, Emilia Romagna e Veneto) è giunta a Spoltore, accompagnata dal Presidente della Provincia Antonio Di Marco.

Accolti dal sindaco Di Lorito, gli ospiti hanno visitato il Convento Cinquecentesco ‘San Panfilo extra moenia’, guidati da Andrea Morelli, Presidente dell’Associazione La Centenaria.

Condividi su:

Seguici su Facebook