Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

5 colori per arredare l’ufficio

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Diverse prove scientifiche hanno dimostrato che il colore può influenzare fisicamente ed emotivamente una persona. Questo è vero anche in ufficio e perciò si può sfruttare la psicologia del colore per aumentare il benessere, la creatività, l’efficienza e la motivazionenegli ambienti di lavoro.

Ecco dunque una breve guida che indica 5 tinte e nuance da scegliere per l’ufficio in base agli stati d’animo e alle sensazioni che suscitano.

1.Il verde

Il verde è da sempre considerato il colore dell’armonia e dell’equilibrio. L’ufficio arredato di verde trasmette sensazioni rassicuranti e riposanti. Le risme di carta A4 per stampanti non possono mai mancare in un ufficio, da tenere in ordine dietro a un’anta dal colore verde foglia o verde menta. Essendo il colore della natura, trasmette equilibrio e pace perciò è l’ideale degli spazi dove si lavora per molte ore al giorno oppure dove lo stress e l’ansia sono pane quotidiano. L’unico difetto della tinta verde è risultare noioso a lungo andare.

2.Il blu

Ormai è risaputo che il colore blu ha delle proprietà calmanti e rilassanti. Chi arreda l’ufficio con questo colore stimola la comunicazione chiara ed efficace, stempera lo stress mentale e favorisce maggiore concentrazione. Questa tinta è anche collegata a concetti di logica, riflessione e intelligenza. Ciò nonostante, un uso eccessivo di questa nuance può rendere l’ambiente freddo e impersonale. Il consiglio è di utilizzare il colore blu negli uffici dove c’è un grande viavai oppure negli ambienti che devono comunicare fiducia.

3.L’arancione

Il colore arancione è stimolante, divertente e rende gli ambienti confortevoli. Spesso viene scelto per le aree ristoro ma anche per gli uffici giovani e moderni perché stimola la conversazione e la collaborazione. L’ideale sarebbe accoppiarlo con tinte chiare come il bianco per ravvivare gli ambienti foschi. Meglio invece non abbinarlo con il nero perché comunica privazione e mancanza di valori.

4.Il viola

L’ufficio moderno e al passo con i tempi sceglie il viola come tinta da affiancare a un colore base. La nuance pervinca è nota per favorire la meditazione. È un colore elegante che può essere utilizzato anche negli uffici di rappresentanza perché collegato al concetto di lusso. Essendo anche il colore che esprime maggiormente qualità, è consigliabile utilizzarlo per arredare gli uffici dove è richiesta la massima precisione. Attenzione però che troppo viola può portare a una introspezione eccessiva e sfiducia generale.

5.Il giallo

Tra gli ultimi trend per arredare l’ufficio arriva anche il colore giallo che ha la capacità di infondere ottimismo e fiducia. È il colore che rappresenta l’ottimismo, la sicurezza e anche la cordialità. Bisogna però usarlo con attenzione,e magari con altre tinte come il grigio, per evitare che l’ambiente distragga troppo dalle mansioni quotidiane. Si tratta di una tinta adatta soprattutto agli uffici creativi e dove si fa lavoro di squadra perché aiuta a scovare nuove idee e soluzioni innovative ai problemi. Per evitare che il giallo crei ansia ma dia invece tranquillità, basta scegliere le colorazioni meno brillanti.

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK