Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

SPOLTORE LANCIA LA CAMPAGNA PER MIGLIORARE LA QUALITA' DELLA DIFFERENZIATA

Condividi su:

Spoltore lancia una campagna per migliorare la raccolta differenziata: dal 14 al 27 ottobre alle famiglie sarà lasciato un avviso nel caso in cui nel loro mastello non siano differenziati in maniera corretta i materiali. Dal 28 ottobre, invece, Rieco, la ditta che si occupa dell'igiene urbana a Spoltore, lascerà i sacchetti non conformi davanti alle abitazioni senza ritirarli: l'utente dovrà rientrare il mastello nella sua proprietà privata, differenziarlo correttamente ed esporlo nuovamente nella giornata di ritiro successiva.

L'assessore Rino Di Girolamo è ottimista sui risultati: "la settimana di campagna informativa consentirà a tutti di prendere coscienza del problema, e magari chiedere informazioni al numero verde o all'Ecosportello su come gestire e correggere i propri conferimenti". L'iniziativa nasce anche per superare le criticità registrate da Rieco durante i primi mesi del nuovo affidamento: stop, dunque, al pattume buttato a caso nei mastelli, senza rispettare il calendario dei conferimenti o mescolando carta, vetro, plastica, indifferenziato e umido nella stessa busta.

"Abbiamo dato mandato agli uffici per una modifica ai regolamenti comunali, necessaria a sanzionare nella maniera più opportuna i cittadini indisciplinati. Sono ormai 10 anni che a Spoltore c'è la raccolta differenziata, ma ci sono utenze che stentano a seguire le regole. E questo fa aumentare i costi per tutti: è necessario che i cittadini comprendano la situazione sia dal punto di vista ambientale sia economico. La città di Spoltore ha in questi anni una quota di differenziata vicina al 70%", ricorda l'assessore, "un ottimo risultato che però non è migliorabile se non si interviene sulle grandi utenze, su di chi pensa di potersi sottrarre all'obbligo della differenziata utilizzando i kit condominiali, su chi non ha ancora imparato a distinguere gli imballaggi riciclabili da quelli che non lo sono".

"Rieco", scrive il Comune in una nota, "non raccoglierà i rifiuti non conformi. Questo vale per la frazione residua (indifferenziato) e per tutte le frazioni differenziate dei rifiuti urbani. Inoltre, una volta verificata la non conformità e lasciati i rifiuti, non si procederà al ritiro degli stessi fin quando non verranno correttamente separati da parte dalle utenze".

Condividi su:

Seguici su Facebook