Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Legalità: ne hanno parlato i carabinieri di Spoltore e Cepagatti agli studenti delle scuole medie

Redazione
Condividi su:

carabinieri della Compagnia di Pescara, con il comandante Capitano Di Marco assieme al personale del Nucleo Carabinieri Subacquei e ai Comandanti delle Stazioni distaccate di Spoltore e Cepagatti, hanno avuto modo di incontrare  nei giorni scorsi, gli studenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Spoltore di via Montesecco, nonché gli alunni della II^ e III^ Primaria dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Cepagatti di via Dante Alighieri.


I temi trattati dai militari dell’arma sono stati quelli vicini al mondo dei ragazzi, alcuni al centro delle cronache delle ultime ore, come ad esempio bullismo e cyberbullismo, droghe e alcol e gli effetti negativi che provocano la loro assunzione, e poi ancora di violenza, vandalismo ed educazione stradale.

I carabinieri, hanno avuto modo di mostrare ai ragazzi anche dei pericoli che il web può nascondere, come la pedofilia e la pedo pornografia, e come imparare a riconoscere ed evitare contati social “pericolosi”.

Il capitano Di Marco ha invitato  i giovani alunni a vivere a pieno la loro vita nel rispetto di se stessi, degli altri e a distinguere in ogni occasione il bene dal male, dicendo poi:

La Stazione dei Carabinieri deve essere considerata luogo di accoglienza di chi ha bisogno di aiuto e di tutela dei propri diritti”, vera e propria “interfaccia” tra il cittadino e l’Arma, Istituzione dello Stato impegnata costantemente da oltre 200 anni, nella difesa dei diritti sia in Italia che all’estero. La scuola ha anche il compito di educare i giovani alla legalità, affinché sia concesso a tutti di vivere in contesti in cui i rapporti sociali siano regolati dal diritto e non dalla prevaricazione

 

Condividi su:

Seguici su Facebook