Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Legittima difesa, "più tutela per i cittadini"; anche a Collecorvino si può firmare

Condividi su:

Anche presso il Comune di Collecorvino, fino al 31 maggio 2016, durante l'orario d'ufficio si potrà firmare per la proposta di legge popolare riguardante “l’inviolabilità del domicilio e legittima difesa”, dunque sull’inasprimento delle pene nei confronti dei ladri d’appartamento nel caso in cui mettano in pericolo l’incolumità delle persone, ma anche nel caso in cui questi vengano sorpresi in casa.

Si tratta di una proposta di legge che arriva dall’Idv e attualmente è depositata in Cassazione; sarà possibile firmare concretamente presso l’ufficio Anagrafe del Comune di Collecorvino.

È una legge che per poter essere introdotta necessita di 50 mila firme, come citato dagli articoli n. 48 e 71 della Costituzione; il testo di legge propone l’aumento delle pene di reclusione per chi s’introduce furtivamente in casa altrui e, in più, vuole rimuovere il cosiddetto ‘eccesso colposo’ nel caso in cui il proprietario dell’abitazione reagisca, per tutelarsi, in modo violento nei confronti del ladro, proprio perchè questa reazione avviene nell’ambito della legittima difesa di persone e cose.

Per l'Idv, con la proposta:

"Non sussiste eccesso colposo in legittima difesa quando la condotta è diretta alla salvaguardia della propria o altrui incolumità o dei beni propri o altrui nei casi previsti dal secondo e dal terzo comma dell’articolo 52".
 

Condividi su:

Seguici su Facebook