Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pianella: “minoranza irresponsabile, inaccettabile propaganda sulla pelle dei minori”

Condividi su:

Arriva la replica del gruppo di maggioranza al comune di Pianella alle affermazioni del consigliere di minoranza Filippone, che critica l’utilizzo degli autovelox nel comune di Pianella.


“Si tratta dell’ennesimo, quanto preoccupante tentativo di mistificare la realtà attraverso propaganda elettoralistica – afferma la capogruppo di maggioranza Luisa D’Amico – in quanto si persevera nel fornire informazioni distorte che non tengono in minimo conto gli aspetti di legittimità che presiedono all’attività della Pubblica Amministrazione.


“E’ bene evidentemente ribadire che gli autovelox, 4 in tutto, installati sul territorio comunale sono posizionati, con una periodicità di circa 4 giorni per mese all’interno della postazione fissa permanente da oltre due anni e, quindi, risultano perfettamente noti e visibili da tutti, proprio. Dopo un confronto con i cittadini gli stessi sono stati collocati in zone residenziali dove si registravano continui pericoli per l’incolumità delle persone, dato che gli automezzi, nonostante i limiti previsti, viaggiavano anche al doppio della velocità prevista. L’auspicato “effetto deterrente” ha sortito subito ottimi risultati dato che la situazione è notevolmente migliorata, aggiunge l’assessore; inoltre l’amministrazione comunale pubblicizza in ogni modo ed in via preventiva, sia sul sito comunale che sulla pagina facebook, i giorni di attivazione del controllo e sul posto è sempre presente la vettura della polizia municipale ed almeno un agente, con ciò dimostrando con fatti inconfutabili come l’unico obiettivo perseguito sia indiscutibilmente quello della sicurezza collettiva.

Tuttavia, proprio per migliorare l’obiettivo di sicurezza integrato con il nuovo sistema di videosorveglianza, dopo alcune sperimentazioni, abbiamo deciso di aderire alla richiesta proveniente dalla cittadinanza ed aggiungere per l’estate 2017 alcune attivazioni notturne che, ovviamente, hanno generato una previsione di maggiori entrate ed ovviamente anche di maggiori uscite, ma questo presuppone una capacità di lettura analitica del bilancio comunale che evidentemente non si può esigere dal consigliere Filippone.

Se a ciò aggiungiamo che le sanzioni scattano quando si supera la soglia di tolleranza dei 55 km/h e non applicando il personale codice della strada di Filippone – conclude la capogruppo - appare evidente come alcuni consiglieri di minoranza si adoperino in una poco onorevole attività che, nello strizzare l’occhio ai comportamenti sanzionati dal codice della strada, mette di fatto in pericolo l’incolumità di gran parte dei residenti e soprattutto delle fasce più esposte come i bambini, con i quali, invece, grazie al lavoro del comando di Polizia Municipale, stiamo portando avanti da due anni una serrata attività didattica, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo, sul corretto comportamento degli utenti della strada, che non lasceremo certo vanificare da atteggiamenti inaccettabili per chi ricopre una funzione pubblica .”

Condividi su:

Seguici su Facebook