Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Raccolta differenziata, ottimi risultati a Moscufo; l'importanza degli incontri formativi

Condividi su:

Risultati positivi nel mese di febbraio 2016 per la raccolta differenziata: la percentuale, nel comune di Moscufo è stata pari all’80,49 %.

Il servizio di raccolta “porta a porta” sta per compiere il terzo anniversario: era stato avviato, infatti, il 1 luglio 2013 e già dal mese successivo (agosto) le percentuali si aggiravano intorno al 75% attestando dunque un buon riscontro; a seguire nel 2014 la media annua è salita fino 76.08%, e ha raggiunto, poi, nel 2015 una media annua del 77,4%.

Si tratta quindi di un servizio che fin dal primo giorno ha prodotto notevoli risultati, e questo grazie ad un’intensa campagna informativa, caratterizzata da 6 incontri pubblici nelle varie zone del paese, relativamente alle utenze private, che sono stati ripetuti dopo due mesi dall’inizio del servizio, ma grazie anche ai numerosi incontri con le utenze non domestiche, in ciascuno di essi sono state specificate quali tipologie di rifiuti potessero essere assimilati a quelli urbani e quali invece no.

Sono incontri che sono stati particolarmente utili alla popolazione che ha recepito ampliamente il messaggio e che, dunque, si è impegnata a rispettare le regole legate a questo tipo di servizio indispensabile alla comunità.

Come spiega il presidente del Consiglio Comunale Antonio Nobilio:

 “E’ stato promosso e attivato il compostaggio domestico, anche qui supportato da ben quattro incontri pubblici, durante i quali la cittadinanza è stata resa edotta circa le modalità e i vantaggi legati all’autosmaltimento dei propri rifiuti umidi. Sono state inoltre consegnate gratuitamente, a chi ne ha fatto richiesta, le compostiere. Ad oggi si possono contare circa 150 utenze che praticano il compostaggio domestico”.

“La cittadinanza - prosegue il presidente - ha fin da subito mostrato interesse nei confronti di questo tema, partecipando attivamente agli incontri e dimostrando di aver appreso perfettamente come smaltire i propri rifiuti. Infatti, un dato ancora più importante riguarda la qualità del nostro pattume, caratterizzato da bassissime percentuali di scarto, sintomo di una perfetta separazione della varie tipologie dei rifiuti”.

“Il tutto si traduce in un maggior rispetto dell’ambiente che ci circonda e in una riduzione dei costi a vantaggio delle utenze. Nel 2014, infatti, il costo del servizio di igiene urbana, che per legge deve essere totalmente a carico dei cittadini, ha registrato un - 9%; è stato attivato, da subito, un servizio di ecosportello, tre giorni a settimana, dove poter ritirare i sacchetti per l’umido, prenotare il ritiro degli ingombranti, ritirare o sostituire i mastelli, segnalare eventuali problematiche o richieste”.

Condividi su:

Seguici su Facebook