Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Pubblicato il bando per l'erogazione di contributi a sostegno degli inquilini morosi incolpevoli

Condividi su:

Il Comune di Spoltore ha pubblicato il bando per l'erogazione di contributi a sostegno di inquilini morosi incolpevoli. E' possibile scaricarlo con tutto il materiale necessario sul sito istituzionale www.comune.spoltore.pe.it. La procedura serve ad accedere al fondo dedicato: per morosità incolpevole si intende la situazione di quelle persone che non possono più pagare l'affitto in seguito alla perdita del lavoro, o a una consistente riduzione del reddito familiare. Si tengono quindi in considerazione licenziamenti, riduzioni dell'orario di lavoro, cassa integrazione ordinaria o straordinaria, mancato rinnovo del contratto a termine o di lavoro atipico, cessazione di attività libero-professionali o di imprese, malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare.

Per accedere all'aiuto è necessario avere un reddito ISEE non superiore ad € 35.000, o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore ISEE non superiore ad € 26.000; essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida; residenza nel comune di Spoltore; essere titolare di un contratto di locazione regolarmente registrato, e residenza nell'alloggio da almeno un anno; avere la cittadinanza italiana, di un paese dell'Unione Europea o essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno; non titolarità di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza, di un altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo la presenza in famiglia di almeno un ultrasettantenne, di un minore, di un invalido (per almeno il 74%) di un familiare in carico ai servizi sociali o alle competenti asl per un progetto di assistenza individuale. L'importo massimo del contributo è di € 12.000.

Le domande vanno presentate entro il 2 maggio 2017, unicamente attraverso i moduli messi a disposizione dal Comune, da consegnare al protocollo o agli uffici del Settore I - servizi alla persona.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook