Partecipa a Colline d'Oro

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Pianella la Protezione Civile sui banchi di scuola per diffondere la cultura della prevenzione

Condividi su:

Un progetto portato avanti dal gruppo di Protezione Civile Modavi Pianella per contribuire ad una maggiore sensibilizzazione sulla sicurezza e al contempo fornire uno strumento di formazione.

Educare alla sicurezza significa portare il giovane, sin dalla più tenera età, a costruire dentro di sé atteggiamenti di responsabilità, autocontrollo, esame della realtà, valutazione del rischio e coscienza dei propri limiti.

Mirco Planamente, responsabile del progetto, racconta:

"Le numerose emergenze con le quali l'Abruzzo si è confrontato negli ultimi mesi, hanno fatto maturare una maggiore sensibilità e attenzione della popolazione ai temi della salvaguardia del territorio, dell'ambiente e dell'emergenza. In quest'ottica abbiamo ideato il progetto che è finalizzato a diffondere oltre che la cultura della prevenzione e della solidarietà anche l'assimilazione di comportamenti consapevoli e corretti in caso di allerta o emergenza".

Si è pensato di partire dalla scuola poiché essa costituisce un importante tramite per trasmettere e promuovere capillarmente nella comunità questa nuova cultura educativa e sociale. La finalità degli incontri presso le scuole è proprio quella di favorire l'acquisizione di comportamenti sicuri, sviluppare l'altruismo e la solidarietà verso chi si trova in difficoltà, far maturare il senso etico e l'impegno civile saper intervenire in situazioni di emergenza. Il progetto è indirizzato all'Istituto comprensivo di Pianella e alla Scuola Primaria Paritaria Orizzonti. 

"L'iniziativa – prosegue il presidente Piero Tatilli – vuole stimolare le giovani generazioni su questo importante tema, fornire informazioni sui principali rischi del nostro territorio, nonché introdurre, attraverso un linguaggio che ruota attorno alle parole chiave della previsione, della prevenzione e della sicurezza, la struttura organizzativa della Protezione civile e l'importanza del volontariato quale espressione di cittadinanza attiva, solidale e responsabile".

L'intero gruppo ringrazia tutti gli sponsor che hanno creduto nel progetto e che hanno fatto in modo che si portasse avanti: Rustichella Spa, Cantina chiarieri, Edilizia Aramini, Giu.Ve.Ter, Pizzeria Assamanù e Impianti elettrici LDR. Un ringraziamento anche all'Assessore alla Protezione Civile Davide Berardinucci e al Sindaco Sandro Marinelli per avere creduto nel progetto e per aver concesso l'utilizzo della sala consiliare del Comune di Pianella.

Entro la fine dell'anno scolastico ci sarà una simulazione realistica per portare i bambini a mettere in pratica ciò che è stato appreso durante questi incontri.

Condividi su:

Seguici su Facebook