Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

IL CANE.......COME RIUSCIRE A CAPIRLO!

Piccolo vademecum

| di Mariacristina Salini
STAMPA

IL CANE……….COME RIUSCIRE A CAPIRLO!

 

Piccolo vademecum

Riuscire a comprendere cosa vuol dirci il nostro cane non è cosa semplice ma sforzarsi per farlo è essenziale per sottrarci ad eventi rischiosi. Innanzitutto, occorre prestare attenzione alla posizione della nostra schiena, quando ci avviciniamo, in quanto il cane può comprendere messaggi errati. Ecco un piccolo vademecum: se ci voltiamo di schiena gli invieremo il seguente messaggio….. che non siamo interessati alle sue “acrobazie”! E’ dobbiamo sfatare un mito……..ai cani non piace ricevere manifestazioni di affetto quali l’abbraccio e carezze sulla testa.

Il cane che non abbaia!

In provincia di Catania hanno creato uno spazio in cui è possibile portare il proprio cane e lasciarlo libero di correre in lungo e in largo (libero dal guinzaglio) in quanto nella zona è presente la recinzione ed è anche abbellita con panchine e fontane. Per chi non sopporta l’abbaiare del cane può optare per il cane che non abbaia (di vetuste origini del centro Africa) : è il basenji, mentre se volete per cane di compagnia quello più intelligente dovete scegliere il Border Collie.

Anche i cani…sognano!

Strano a crederci…….ma anche loro sono alle prese con i sogni e…… riescono anche a memorizzare! Sicuramente…informazione preziosa è quella che i nostri amici a quattro zampe amano rotolarsi nel fango, nel terriccio e in quanto di più lurido può esserci a terra…e….tra i vari colori…riescono a distinguere il blu ed il giallo mentre la loro capacità visiva è migliore durante la notte. Posseggono un bagaglio lessicale di ben 200 parole e mandano messaggi con le loro orecchie! Siete curiosi di sapere quale è la cosa per cui il cane perde più tempo: è rosicchiare! E’ stato provato che i cani riescono a voler bene ai loro “padroni” in maniera superiore rispetto ai gatti di ben cinque volte.

Il cane più piccolo al mondo!

Per i più salutari…esiste anche lo yoga per i cani “il Doga” che rafforza ancor più l’unione. Il cane più piccolo al mondo è Tiny Tim così piccolo che lo potete far entrare in una scatola di legumi. Sembra strano ma… negli Stati Uniti hanno dato vita ad una stazione radio per soli cani che vivono ore di solitudine forzata senza i loro “padroni”. In quanto a fedeltà però il cane non lo supera nessuno…esempio ne è la storia di Akita Inu che alla morte del suo padrone (che ha accompagnato per ben due anni, ogni giorno, alla stazione dove prendeva il treno) lo ha atteso per ben 10 anni ogni pomeriggio all’orario dell’arrivo del treno da cui scendeva!

 

Mariacristina Salini

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK